32.2 C
New York
sabato, Giugno 22, 2024

Buy now

È vero che sfruttiamo solamente il 10% del nostro cervello?

Senza dubbio, il cervello è l’organo più complesso del corpo umano, determina come sperimentiamo e ci relazioniamo con il mondo che ci circonda. Pesa circa 3 chilogrammi e contiene circa 100 miliardi di neuroni, ognuno di essi ha circa 10.000 connessioni. Molti credono che possiamo usare solamente il 10% del nostro cervello. C’è qualcosa di vero in questa affermazione?

Quale percentuale del nostro cervello usiamo?

cervelloSecondo un sondaggio del 2013, circa il 65% degli americani crede che usiamo solamente il 10% del cervello. Ma questo è solo un mito, secondo un’intervista a Barry Gordon sulla “Scientific American”. Il neuroscienziato ha spiegato che la maggior parte del cervello è quasi sempre attiva.

Il mito che sfruttiamo solamente il 10% del nostro cervello è stato anche smentito in uno studio pubblicato su “Frontiers in Human Neuroscience” nell’anno 2009 quando i ricercatori hanno dimostrato che la maggior parte del nostro cervello viene utilizzata per la maggior parte del tempo, anche quando una persona esegue un’azione molto semplice. Gran parte del cervello è attivo anche quando una persona dorme. La percentuale del cervello utilizzato alla volta varia da persona a persona. 

Da dove viene il mito del 10%?

Non è chiaro come sia iniziato questo mito, ma ci sono diverse fonti possibili. In un articolo pubblicato in un’edizione del 1907 della rivista Science, William James, uno dei più grandi psicologi sperimentali del secolo scorso, sosteneva che gli esseri umani lavorano solo con una parte del potenziale mentale.

Ha anche sostenuto che le persone possono aumentare il loro QI raggiungendo questa parte inutilizzata del cervello. Tuttavia, non ha mai specificato una percentuale. C’è anche una convinzione tra gli scienziati che i neuroni costituiscono circa il 10% delle cellule cerebrali. E forse proprio questo ha contribuito al mito del 10%.

Cosa fa effettivamente il cervello il 90% delle volte

cervelloNell’articolo di Psychology Today, Bennett afferma che “il 90% delle volte, il cervello umano fa solo qualcosa che non è un evento rilevabile, come recuperare un ricordo o pensare al futuro”. A causa della complessità di quest’organo, gli scienziati imparano ancora a conoscere il cervello. L’idea che una persona usi solamente il 10% del suo cervello è un mito. Le scansioni MRI mostrano che anche le attività più semplici richiedono quasi l’intero cervello.

Tuttavia, alcuni studi condotti da ricercatori inconsapevoli hanno concluso che, il cervello umano utilizza circa il 20% dell’energia del corpo e non avrebbe senso consumare così tante risorse, per nutrire solo una percentuale così piccola del cervello. Inoltre, i nostri cervelli non si sarebbero evoluti così tanto se ne avessimo usato solo una piccola parte. Gli alimenti che possiamo consumare per migliorare la funzione cerebrale sono tra gli altri: agrumi, noci, pesce, avocado e cioccolato fondente.

Curiosità sul cervello:

  • Il cervello può perdere milioni di neuroni se viene privato di ossigeno per un minuto;
  • Il cervello nella sua composizione ha circa il 75-80% d’acqua;
  • La massa del cervello è solo il 2% della massa corporea dell’uomo;
  • Per quanto riguarda il cervello umano possiamo dire che è completamente sviluppato solo intorno ai 25 anni. Questo non significa che da questa età non possiamo più imparare, anzi. Possiamo accumulare sempre più informazioni sugli argomenti che ci attraggono;
  • Sfortunatamente, ci sono diverse malattie che tolgono il meglio al cervello come la memoria, il ragionamento e la capacità di pensare. Tra questi, citiamo: il morbo di Parkinson, l’Alzheimer e la sclerosi multipla;
  • Il cervello può generare circa 70.000 pensieri ogni giorno;
  • Il tessuto cerebrale non ha i propri recettori del dolore. Per questo motivo, l’uomo non può provare mal di cervello anche se, per assurdo, lo toccasse con il dito. Tuttavia, il cervello può elaborare il dolore.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità