23.4 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Buy now

Perché Chernobyl non è abitabile mentre le città di Hiroshima e Nagasaki sì?

Il 26 aprile 1986, il reattore numero quattro della centrale nucleare di Chernobyl in Ucraina esplose. Il 6 e il 9 agosto 1945, le bombe nucleari “Little Boy” e “Fat Man” colpirono le città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki. Sebbene oggi più di 1,6 milioni di persone vivono a Hiroshima e Nagasaki, la zona di alienazione di Chernobyl, un territorio di 30 chilometri quadrati che circonda la centrale elettrica, rimane disabitata. Perché?

Cernobyl ha emesso più radiazioni

Purtroppo, il disastro di Černobyl avrebbe potuto essere evitato, ma una serie di fattori e decisioni sbagliate hanno seriamente contribuito a questa catastrofe. Il 26 agosto 1986, gli ingegneri volevano condurre un test per vedere per quanto tempo le turbine elettriche alimentate dal reattore avrebbero funzionato, dal momento in cui aveva smesso di produrre energia. Per la realizzazione di questo esperimento, gli ingegneri hanno dovuto disattivare gran parte del sistema di sicurezza del reattore. Pertanto, solo 6 delle 205 barre di controllo rimasero nel carburante.

Città di ChernobylDurante l’esperimento, entrava nel reattore sempre meno acqua di raffreddamento e l’acqua che era già in esso si trasformava in vapore. Così man mano che il livello dell’acqua scendeva, le reazioni aumentavano raggiungendo un livello pericoloso. In questo momento, gli operatori cercarono di reintrodurre le restanti barre di controllo. Sfortunatamente, queste presentavano anche degli errori di progettazione, con picchi di grafite, così quando i quasi 200 picchi di grafite furono introdotti nel combustibile, la reattività è aumentata provocando l’esplosione e che almeno 28 persone siano morte sul colpo. L’esplosione del reattore alla centrale di Chernobyl ha rilasciato sette tonnellate di combustibile nucleare ed emesso 100 volte più radiazioni delle bombe di Hiroshima e Nagasaki. 

ChernobylLe stime indicano che più di 233.099 chilometri quadrati di terra sono stati gravemente contaminati. Inoltre, le radiazioni sono state diffuse dalla vendita e hanno colpito gran parte dell’emisfero settentrionale. È stato anche osservato che dopo questa catastrofe, il numero di casi di cancro alla tiroide è esploso in Ucraina, Bielorussia e Russia. Ad oggi, la maggior parte degli esperti ritiene che l’area di 30 chilometri intorno all’impianto sia terribilmente contaminata da isotopi radioattivi come cesio-137, stronzio-90 e iodio-131m, motivo per cui non può essere abitabile.

Il reattore numero quattro di Chernobyl aveva circa 180 tonnellate di combustibile nucleare di cui 3.600 chili di uranio puro, a differenza della bomba di Hiroshima che trasportava solo 63 chilogrammi di uranio arricchito e Nagasaki circa 6,2 chili di plutonio, inoltre l’esplosione si è verificata a livello del suolo.

Le elsplosioni atomiche di Hiroshima e Nagasaki

bombe atomiche
Le bombe atomiche che hanno devastato le città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki.

La storia è ricordata da tutti. Il 6 agosto 1945, la bomba Little Boy fu sganciata da un aereo sopra la città giapponese di Hiroshima. È esplosa nell’aria, centinaia di metri sopra la superficie terrestre, spazzando via tutto. Ottantamila persone hanno perso la vita sul colpo.

Tre giorni dopo, quando il Giappone stava ancora cercando di riprendersi da quell’attacco nucleare, il 9 agosto 1945 dopo le 11 del mattino, il Fat Man pieno di plutonio e più potente della bomba di Hiroshima, fu fatto esplodere sulla città di Nagasaki. Quarantamila persone hanno perso la vita sul colpo. Pochi secondi dopo entrambe le esplosioni, le città erano infernali. Hiroshima e Nagasaki sono, fino ad oggi, le prime e uniche città nella storia ad aver subito attacchi nucleari.

Città di Hiroshima oggi
Hiroshima oggi

La domanda che molti di noi si pongono è: perché le bombe che hanno devastato Nagasaki e Hiroshima l’hanno trasformata in due città abitate, mentre Chernobyl è inabitabile e in una zona di esclusione? La bomba “Little Boy” che cadde su Hiroshima conteneva più di 64 chili di uranio arricchito. Dall’altra parte quella di Nagasaki, chiamata “Fat Man” era composta da più di 6 chili di plutonio.

Bomba atomica e centrale nucleare

“Sebbene funzionino sulla base degli stessi principi, la detonazione di una bomba atomica e il collasso di una centrale nucleare sono processi molto diversi”, spiega la pagina Physics Stack Exchange, specializzata in studi di fisica. Secondo il rapporto, viene creata una bomba atomica per rilasciare quanta più energia possibile nel più breve tempo possibile durante l’esplosione. Rilascia atomi radioattivi che hanno una vita breve.

Chernobyl oggiInvece, un reattore nucleare è progettato con l’obiettivo di produrre energia con un processo di reazione lento, che genera scorie nucleari con una lunga durata. Le radiazioni di un incidente nucleare possono essere molto inferiori a quelle di una bomba, ma la sua durata sarà più lunga. Ad oggi, Hiroshima ha una popolazione di oltre un milione di persone e Nagasaki supera i 400.000. Tuttavia, gli esperti ritengono che ci vorranno almeno 20.000 anni prima che Chernobyl possa diventare di nuovo una città sicura e abitabile.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità