30.8 C
New York
sabato, Giugno 22, 2024

Buy now

Perché facciamo sogni erotici?

Sogni e sogni erotici. Nessuno saprà mai cosa significano veramente le visioni fatte nel nostro sonno… Ma quello che sappiamo, è che il nostro subconscio può produrre pensieri, scenari e combinazioni di elementi molto diversi mentre dormiamo. I sogni erotici provengono dalla stessa parte della nostra psiche dove risiedono desideri e piaceri. Possono essere così intensi, da portare all’eiaculazione (si parla di inquinamento notturno negli uomini e di crisi secretorie nelle donne). È infatti questo impulso mentale, che è responsabile di un possibile orgasmo, durante il sonno. Ma perché facciamo sogni erotici?

Questi sogni rappresentano una fuga importante dalla realtà. Le gabbie mentali costruite dagli insegnamenti e dai contesti sociali, crollano e si dà sfogo ai propri istinti. Per questo motivo, in molti, la vivono con imbarazzo, soprattutto le donne. Negli adulti, può accadere che i sogni erotici rappresentino una sessualità più disinibita mai praticata per l’educazione o le convinzioni religiose. In altri, l’imbarazzo può venire dal fatto che i sogni rappresentano un modello di erotismo più aggressivo e meno romantico. E secondo uno studio, chi dorme a pancia in su…

Emotivamente, ci dice che:

  • Che siamo sessualmente attivi e/o innamorati;
  • Che siamo pronti per un nuovo amore;
  • Che siamo nostalgici di ciò che ci ha reso felici in passato.

Desideri nascosti

Si fanno sogni sessuali, a tutte le età: nell’adolescenza, si sogna soprattutto l’immagine di ciò che si vuole. Mentre in età senile, una nuova conoscenza o il ricordo di un vecchio amore, è sufficiente per ravvivare sensazioni eccitanti.

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Montreal (Canada), ha studiato per mesi i risultati di un’indagine svolta e raccolto importanti info. I test erano uomini e donne di qualsiasi orientamento sessuale e di età compresa tra 20 e 89 anni.

La scoperta ci dà una notizia interessante: i sogni sessuali sono solo l’8%.
Ma ancora più interessante è che, negli uomini e nelle donne, i sogni erotici si verificano in proporzioni comparabili: 93% e 86%. Si pensava invece che gli uomini facessero il doppio dei sogni erotici delle donne: un chiaro segno di cambiamento nella società.

La posizione ideale

Un altro studio elaborato dall’Università di Hong Kong, al contrario, ha analizzato le posizioni del sonno, dove i sogni erotici si verificano più spesso. I ricercatori hanno esaminato l’attività notturna di 670 studenti universitari, per due terzi donne, invitandoli a riferire i loro sogni, su un certo numero di parametri:

  • La frequenza con cui facevano diversi tipi di sogni;
  • Le posizioni che assumevano per addormentarsi.

Ne risulta che nelle persone che dormono a pancia in giù (solo il 5% degli intervistati), il numero di sogni hard, è significativamente più alto… Rispetto a quelli che rimangono supini, di fianco o in qualsiasi altro modo. La ragione? La posizione prona, provocherebbe una maggiore pressione sui genitali maschili e femminili e una respirazione più affannosa (come avviene durante il rapporto intimo). Questo trasferisce al cervello sensazioni che possono essere interpretate come stimoli erotici.

Grazie per aver letto con noi “Perché facciamo sogni erotici?”

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità