25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Perché la protezione solare si chiama SPF?

Quando acquistiamo una crema solare, uno dei primi dettagli che controlliamo è il fattore di protezione solare, comunemente noto come SPF. Ma cosa significa esattamente SPF e perché è così importante nella scelta della protezione solare?

Cos’è l’SPF?

SPF sta per “Sun Protection Factor”, ovvero fattore di protezione solare. Questo indice misura il livello di protezione offerto dal prodotto solare contro i raggi UVB, responsabili delle scottature solari e di danni a lungo termine alla pelle, inclusi alcuni tipi di cancro della pelle. L’SPF è un indicatore di quanto tempo una persona può rimanere esposta al sole senza scottarsi, usando quella determinata crema rispetto a quanto tempo impiegherebbe senza alcuna protezione.

Come funziona?

Foto del busto di una ragazza in costume da bagno al mare con in mano la protezione solare

Il valore indica la teorica capacità di un prodotto di bloccare i raggi UVB. Ad esempio, se una persona normalmente inizia a scottarsi dopo 10 minuti di esposizione diretta al sole senza protezione, un prodotto con SPF 30 dovrebbe, in teoria, proteggerla per 300 minuti (10 minuti x 30). Tuttavia, questo calcolo prevede che la crema solare rimanga perfettamente efficace durante tutto questo tempo, il che nella realtà non è proprio così.

Fattori che influenzano l’efficacia dell’SPF

Foto di un bambino di spalle con dell'SPF messa a forma di sole

Diversi fattori possono diminuire l’efficacia della protezione solare, riducendo il tempo durante il quale la pelle è protetta adeguatamente:

1- Sudorazione: il sudore può diluire la crema solare e ridurre la sua capacità di formare una barriera efficace contro i raggi UV. Per le persone che sudano molto o durante attività fisica intensa, è necessario applicare la crema più frequentemente.

2- Nuoto e bagni: l’acqua, sia dolce che salata, può lavare via la crema solare dalla pelle. Anche i prodotti resistenti all’acqua perdono efficacia dopo 40-80 minuti di immersione. È essenziale applicare la protezione solare ogni volta che si esce dall’acqua.

3- Applicazione inadeguata: la qualità di crema solare usata e la frequenza di applicazione sono cruciali. Molti non applicano abbastanza prodotto; è raccomandato utilizzare circa due milligrammi di crema per centimetro quadrato di pelle. Inoltre, la crema dovrebbe essere applicata ogni due ore, indipendentemente dall’SPF, per mantenere la protezione ottimale.

L’importanza di scegliere quello giusto

Foto di una donna che si sta spalmando la protezione solare sulle gambe

Scegliere il giusto SPF è essenziale per proteggere la pelle dai danni a lungo termine. Dermatologi raccomandano l’uso di una crema solare con un SPF di almeno 30, che offre una protezione del 97% dai raggi UVB. È importante ricordare che nessun filtro solare può bloccare il 100% dei raggi UVB, quindi un’alta protezione è cruciale, specialmente durante le ore di picco solare o per persone con pelle chiara o sensibile al sole.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità