24.4 C
New York
mercoledì, Giugno 12, 2024

Buy now

Perché non è consigliabile usare un coltello di metallo per tagliare l’avocado?

Alcuni potrebbero essere dell’opinione che l’avocado non sia nemmeno il frutto più gustoso del mondo, ma è sicuramente uno dei più sani. Inoltre, può essere facilmente introdotto in moltissime deliziose ricette. Come ben sappiamo, il suo nucleo è un enorme nocciolo, e per usarlo durante la cottura o consumarlo come tale, il frutto deve prima essere tagliato. Ma perché è consigliabile non tagliare mai l’avocado con un coltello di metallo? 

L’importanza della lama del coltello

avocado
Aprire questo frutto potrebbe non sembrare un processo troppo difficile, perché lo facciamo sempre ed è abbastanza semplice. Tuttavia, quando si tratta di tagliare l’avocado, ci sono alcune cose che dobbiamo tenere a mente. Molto probabilmente, la maggior parte delle persone taglia il frutto con il coltello senza pensare che il materiale con cui è fatta la sua lama gioca un ruolo molto importante. Tagliare un avocado con un coltello di metallo accelererà l’ossidazione, il che è indesiderabile se usiamo solo una metà del frutto e teniamo l’altra per un altro pasto. Proprio come le mele e le melanzane, gli avocado contengono un enzima che provoca l’ossidazione della polpa quando è a contatto con l’aria.

Evitare questo processo è praticamente impossibile ed è legato alla maturazione dell’avocado, il che significa che più maturo, più macchie nere avrà prima ancora di tagliarlo. Va detto che questo non influisce sui suoi nutrienti.

“Il processo di ossidazione è un fenomeno naturale, che si verificherà comunque ed è impossibile da prevenire. Tuttavia, i coltelli con lame metalliche, in particolare quelli contenenti rame o ferro, faranno sì che la reazione di ossidazione si manifesti molto più velocemente di quelli realizzati in materiale di plastica o ceramica”, afferma il dottor Nick Stellino, nutrizionista e conduttore di Storyteller In the Kitchen.

Che tipo di coltelli bisogna usare?

Di solito, i coltelli in acciaio inossidabile contengono rame e ferro e questi metalli attivano gli enzimi nell’avocado che rendono la polpa del frutto marrone in presenza di ossigeno. Tagliare un avocado con un coltello di metallo accelera questo processo, che può causare danni prematuri al frutto. Se prevedi di utilizzare l’intero frutto, il coltello che usi non dovrebbe essere un problema. Ma se ne usi solo la metà, sarebbe consigliabile usare un coltello di ceramica o di plastica. Pertanto, l’altra metà manterrà il verde per un tempo più lungo, prima di acquisire una tinta brunastra.

La tecnica di taglio è importante o no?

Anche il modo in cui si taglia un avocado può influenzare il processo di ossidazione. Questo è esattamente il motivo per cui, quando si esegue questa operazione è necessario prestare attenzione alla tecnica. Secondo gli specialisti, uno tra gli errore più comuni lo facciamo quando rimuoviamo il nocciolo.

Molte persone di solito rimuovono il nocciolo con un cucchiaio, ma Stellino dice che il modo corretto per rimuoverlo è inciderlo e tirarlo fuori con un coltello. Questo permette di aggrapparsi al nocciolo e di tirarlo fuori senza che il metallo tocchi la polpa. Inoltre, se non hai intenzione di usare tutto il frutto in una volta, conserva l’altra metà in frigo, in un sacchetto o in una ciotola che si possa chiudere ermeticamente.Rimuovere nocciolo dell'avocado

Consigli per evitare l’ossidazione dell’avocado:

  • Metti l’avocado a contatto con un limone: per mantenere l’avocado in perfette condizioni più a lungo tutto ciò di cui abbiamo bisogno è un limone. Quello che dobbiamo fare è mettere in un contenitore di vetro con chiusura ermetica i pezzi di avocado che sono rimasti con alcune gocce di succo di limone;
  • Avvolgilo nella pellicola trasparente: Un altro trucco per evitare che l’avocado si ossidi è avvolgerlo nella pellicola. Quello che facciamo è impedire che entri in contatto con l’ossigeno. Ora, perché abbia effetto, ci sono due cose da tenere a mente. Il primo è che dobbiamo avvolgerlo appena tagliato, non più tardi. E il secondo è che la pellicola deve aderire perfettamente al frutto;
  • Spennella l’avocado con olio d’oliva: un altro metodo efficace per impedire che la polpa dell’avocado entri in contatto con l’ossigeno è quello di spalmare la parte esterna con un po’ di olio d’oliva e conservarlo dentro un contenitore ermetico nel frigorifero. Entrambi gli alimenti sono ricchi di grassi buoni, quindi le loro caratteristiche sono molto simili. In questo modo creiamo uno strato che impedisce il contatto del frutto con l’ossigeno. Non dobbiamo preoccuparci, l’avocado non avrà il sapore dell’olio.avocado

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità