25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Qual è l’origine del simbolo del dollaro?

Siamo circondati da segni e simboli. Tuttavia, uno dei simboli più famosi al mondo è, di gran lunga, il dollaro. L’origine del simbolo della moneta degli Stati Uniti ha generato una serie di discussioni, una più fantasiosa dell’altra.

Alcuni sostengono che il simbolo del dollaro fu usato per la prima volta da un ricco mercante irlandese di New Orleans, Oliver Pollock, un fornitore dell’esercito patriottico americano durante la guerra contro gli oppressori britannici. Si pensa che davanti agli importi delle entrate dei libri contabili abbia usato un segno distintivo dove erano intrecciate le lettere P ed S.  Erano il plurale per il peso spagnolo ( più precisamente pesos spagnoli, che venivano estratti nel Messico moderno) – P con l’aggiunta di S, cioè un peso al plurale.  A causa della sua scrittura non così decifrabile, l’abbreviazione cominciò ad assomigliare al simbolo del dollaro attuale, $. Il simbolo fu usato per la prima volta il 1º aprile 1778 da Pollock in una fattura inviata al deputato Robert Morris. Quest’ultimo ha assunto il simbolo, diffondendolo ampiamente, usandolo anche negli atti di governo.

Altri invece sostengono che il simbolo del dollaro derivi dallo stemma spagnolo che era inciso sulla moneta coloniale chiamata “Real de a Ocho” , che a quel tempo circolava tra le colonie spagnole che in seguito divennero gli Stati Uniti e Canada. La famiglia reale aveva nel suo stemma due colonne (II) che rappresentavano le colonne d’Ercole di Gibilterra e una bandiera a forma di S in cui era scritto “Plus Ultras”.

C’è chi sostiene che fu il presidente americano Thomas Jefferson a inventare il simbolo, partendo proprio dal monogramma delle sue iniziali (TSJ).

Origine della parola dollaro

Da un punto di vista etimologico, il termine dollaro è nato nella Repubblica Ceca. Nel 1519 una miniera d’argento nei pressi della città di Joachimstaler cominciò a emettere una moneta d’argento chiamata appunto Joachimstaler e poi abbreviata in Thaler (tallero in italiano).

Inizialmente nelle colonie americane la moneta più diffusa era il pesos spagnolo, che usavano nominare dollaro. Il  6 luglio 1785 il Congresso Confederato degli Stati Uniti, stabilì il nome della prima vera valuta statunitense, adottando quindi il nome di dollaro.


curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità