23.4 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Buy now

Quando è nato il primo piercing?

Il piercing è una forma di espressione corporea che ha radici molto antiche. Oggi è una pratica comune in molte culture e fasce d’età, adottata sia per motivi estetici sia per significati più profondi. Ma ti sei mai chiesto quando è nato il primo? Scopriamo insieme le sue origini e come questa pratica si è evoluta nel corso dei millenni.

Le origini del piercing

Il piercing non è un’invenzione moderna. Le evidenze storiche indicano che i piercing sono stati parte delle culture umane sin dalla preistoria. Gli archeologi hanno scoperto mummie egizie con piercing alle orecchie, mentre documenti storici e reperti indicano che queste pratiche erano comuni sia nella Roma antica che nelle tribù indigene di varie parti del mondo.

Foto di una donna con capelli neri e vestiti neri con piercing al naso

 Il piercing nell’antico Egitto

Uno degli esempi più antichi di piercing proviene dall’Antico Egitto, dove era comune tra i faraoni e la nobiltà. Il piercing all’orecchio era una pratica diffusa, ma non l’unico tipo: sono stati trovati anche piercing al naso, indicativi di status e potere. Questi non avevano solo un valore estetico:  spesso avevano un significato profondo legato alla religione e alla protezione dagli spiriti.

Il piercing nelle antiche civiltà

Oltre all’Egitto, altre civiltà antiche, come quelle mesoamericane e sudamericane (Aztechi, Maya), facevano piercing come parte dei loro rituali e cerimonie. Il piercing al naso, alle labbra e al corpo non era solo decorativo, ma anche un simbolo di appartenenza a specifiche classi sociali o gruppi religiosi.

Foto di una donna con gli occhiali e piercing sul naso e sulle labbra

La sua diffusione

Con il passare dei secoli, ha continuato ad essere parte delle culture indigene in tutto il mondo. È stato adottato in diverse forme in Africa, America, Asia e Oceania, spesso con significati e metodi diversi. Nel 20° secolo, il piercing ha iniziato a diffondersi come forma di moda nel mondo occidentale, in particolare tra le subculture giovanili degli anni ’70 e ’80.

Nella cultura moderna

Oggi, è visto come un modo per esprimere la propria individualità e bellezza. C’è una vasta gamma di tipi, dai più tradizionali, come quelli alle orecchie, a quelli più moderni e audaci, come quello alla lingua, all’ombelico e ai vari punti del viso e del corpo. Ogni tipo di piercing può avere un significato diverso, a seconda della cultura o dell’individuo che lo sceglie.

Dalle mummie egiziane agli antichi aztechi fino ai punk di Londra, ha attraversato culture e epoche, evolvendosi in un fenomeno globale. Nel considerare di fare un piercing, può essere affascinante pensare che si sta partecipando a una tradizione che l’umanità pratica da migliaia di anni.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità