19.3 C
New York
sabato, Giugno 15, 2024

Buy now

Che cos’è il solstizio d’inverno?

Sebbene l’inverno meteorologico arrivi il 1° dicembre, l’inizio dell’inverno astronomico è segnato da un momento preciso, il solstizio d’inverno. È legato all’apparente moto annuale del Sole sulla sfera celeste, che è la conseguenza del moto reale della Terra attorno al Sole. 

Che cos’è il solstizio d’inverno e quando si verifica?

solstizioIl solstizio d’inverno è il momento astronomico in cui il Sole raggiunge il Tropico del Capricorno (o Il Tropico Meridionale), quindi il giorno con minor numero di ore di luce solare, ovvero il giorno più corto dell’anno e la notte più lunga dell’anno, nell’emisfero settentrionale, quando si tratta di luce naturale. Indipendentemente dalle condizioni meteorologiche nella zona in cui viviamo, il solstizio segna l’inizio ufficiale dell’inverno. Nell’emisfero australe, ovviamente, è esattamente il contrario.

La parola “solstizio” deriva dal latino, solstitium che è composta da significa “Sole” e “stitium” che significa stare fermo, perché durante il solstizio, l’angolo tra i raggi del sole e il piano equatoriale della terra (chiamato declinazione) sembra fermarsi nel punto più meridionale.

Il solstizio d’inverno si verifica una volta all’anno in ogni emisfero: a dicembre nell’emisfero settentrionale e a giugno in quello australe. Quando un emisfero sta vivendo il solstizio d’inverno, l’altro contemporaneamente sta vivendo il solstizio d’estate. Quest’anno, il solstizio d’inverno si verificherà il 21 dicembre 2022, alle ore 22.47 (ora italiana). In quell’esatto momento avrà luogo il solstizio d’inverno, uno dei momenti più importanti dell’anno, celebrato fin dall’antichità.

Cosa significa in realtà il solstizio d’inverno?

SolstizioAl momento del solstizio d’inverno, il Sole appare nel suo punto più basso nel cielo, e il luogo in cui raggiunge il cielo a mezzogiorno sembra rimanere lo stesso nei giorni prima e dopo questo evento. La graduale discesa del Sole nel cielo è invertita con il solstizio d’inverno, quindi molte culture credono che ci sia una “rinascita” del Sole mentre sperimentiamo giornate più lunghe e più luce naturale.

In altre parole, le ore di luce naturale (l’intervallo di tempo tra l’alba e il tramonto) sono leggermente aumentate ogni giorno dal solstizio d’estate a giugno, che era il giorno più lungo dell’anno (in termini di luce naturale). Il 21 dicembre segna l’inizio del tempo in cui le giornate diventeranno sempre più lunghe, fino a raggiungere di nuovo il solstizio d’estate a giugno. Poi il ciclo riprenderà, nota Farmer’s Almanac.

Quante ore dura il giorno più corto dell’anno?

Anche se celebriamo il solstizio d’inverno, le persone che vivono nell’emisfero australe celebreranno allo stesso tempo l’arrivo dell’estate. Questo perché metà del globo terrestre è inclinato lontano dal Sole e l’altra metà è inclinata verso il Sole. Questa inclinazione lontano dal Sole porta giornate più corte e temperature più basse.

Allo stesso tempo, come spiegano gli specialisti, il giorno del solstizio d’inverno, il Sole sorge di 23° 27′ a sud del punto cardinale est e tramonta con lo stesso angolo a sud del punto cardinale ovest. A mezzogiorno la nostra stella “sale” – tenendo conto della latitudine media del nostro paese, di 45° – a soli 21° dall’orizzonte. Di conseguenza, in questa data, in Italia la durata del giorno ha il valore minimo dell’anno, di 9 ore e 7 minuti.

In che modo i nostri antenati tenevano traccia dei giorni?

monumento
Monumento Stonehenge

I nostri antenati tenevano traccia dei giorni osservando il Sole mentre la nostra stella si muoveva nel cielo e produceva ombre durante il giorno e in diversi periodi dell’anno. In effetti, gli storici ritengono che il monumento di Stonehenge in Inghilterra sia stato costruito per tenere traccia dei progressi annuali del Sole. Il solstizio d’inverno svolge un ruolo importante in varie culture dai tempi antichi fino ad oggi. Inoltre, numerose tradizioni, simboli e rituali associati alla celebrazione del Natale sono, infatti, associati alle celebrazioni delle culture pagane al momento del solstizio d’inverno.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità