23.4 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Buy now

Che cos’è la taurina e a cosa serve?

La taurina è un composto organico molto alla moda negli ultimi anni. Principalmente perché è incluso tra gli ingredienti delle bevande energetiche. Si attribuiscono eccezionali benefici legati alle prestazioni fisiche, nonché all’ottimizzazione del ragionamento e dell’elaborazione mentale. È una sostanza naturale, che può essere ottenuta da varie fonti. L’elenco comprende carne bovina o manzo, pesce, latticini e persino latte materno. Tuttavia, a livello commerciale, sia gli integratori alimentari che le suddette bevande energetiche utilizzano spesso soluzioni sintetiche.

Il collegamento della taurina con il toro

La taurina o acido 2-amminoetanosolfonico, è una sostanza chimica acida che si trova in modo abbondante nei tessuti di diversi animali, uomo incluso. Deriva dal latino taurus, che significa toro, perché venne isolata proprio dalla bile di questo animale. La sua scoperta avvenne nel 1827, quando i due scienziati tedeschi Friedrich Tiedemann e Leopold Gmenlin la isolarono per la prima volta, dopo aver esaminato la bile del bestiame.

Funzioni di base della taurina 

struttura molecolare della Taurina
Struttura Molecolare della Taurina.

La denominazione di aminoacido semi-essenziale o essenziale, è dovuta al fatto che non può sempre essere sintetizzato naturalmente dal corpo. Una situazione che non si verifica solo con gli esseri umani. Animali come i gatti non sono in grado di generarlo da soli, quindi è un elemento che deve necessariamente essere incluso nella loro dieta.

Il primo compito che è stato scoperto alla taurina è stato quello di precursore della bile. Un deficit di questa sostanza provoca difficoltà digestive, così come problemi renali, ipertensione, anomalie della crescita, frequenti dolori al petto e danni ai neuroni della retina. Un drammatico aumento dei livelli di acido urico e maggiori possibilità di artrite sono le conseguenze causate dagli eccessi.

Perché cercare alimenti (o integratori) che includono taurina

Coloro che lodano le proprietà di questa sostanza si distinguono, il suo coinvolgimento nel mantenimento dell’integrità cellulare. Aspetto particolarmente sensibile per tutti i muscoli, a partire dal cuore. Per quanto riguarda l’intero sistema nervoso centrale e il funzionamento ottimale del senso della vista.

Per quanto riguarda specificamente il sistema cardiovascolare e circolatorio, evidenzia la sua capacità di influenzare positivamente le prestazioni e l’efficacia dell’organo principale del corpo umano. Coloro che beneficiano maggiormente di questo sono le persone con diagnosi di insufficienza cardiaca.

Sempre in relazione alla circolazione, la taurina è responsabili del mantenimento dell’acqua e di tutti i minerali presenti nel sangue entro i livelli ottici. Insieme alla sua funzionalità all’interno del sistema nervoso, dove agisce come un neurotrasmettitore. Quindi, il suo consumo interviene favorevolmente all’interno dei processi mentali, evitando scenari di affaticamento del pensiero.

La taurina nello sport

la taurina nello sportCome abbiamo visto prima, la “massificazione” della taurina è arrivata grazie all’impulso delle bevande energetiche. E inoltre, come abbiamo detto, le polemiche non sono state completamente superate. In entrambi i casi, alcune cose sono chiare. Uno di questi è che l’aumento della resistenza aerobica è indiscutibile. Lo stesso come la sua capacità di facilitare i processi di recupero e rigenerazione muscolare. Quanto sopra parzialmente guidato dalle proprietà antinfiammatorie che porta aggiunto.

Un gruppo significativo di pazienti con diagnosi di insufficienza cardiaca è stato in grado di tornare all’esercizio fisico regolare. Questo dopo che la taurina venne inclusa nei loro trattamenti come parte dell’integrazione alimentare.

Dov’è il problema?

Fondamentalmente nelle bevande energetiche, e non a causa del loro contenuto di taurina. Molte di esse contengono altri elementi, il più controverso (e senza dubbio il più dannoso per la salute) è lo zucchero. Il loro consumo, e soprattutto il loro abuso, finirà per innescare molti problemi. A partire dal sovrappeso dovuto alle calorie in eccesso.

La taurina nelle bevande energizzanti La caffeina è un altro elemento non molto celebrato. Sebbene la combinazione tra questo alcaloide e l’aminoacido migliori significativamente la funzione cognitiva e, in generale, il funzionamento del cervello.

Un’altra situazione delicata è la miscela di queste formule sintetiche con bevande alcoliche, caffè e tabacco. “Accoppiamenti” che possono causare immediatamente situazioni di rischio, come tachicardia o aumento della pressione sanguigna. E che se diventa un’abitudine a lungo termine influenzerà seriamente il sistema nervoso. 

Quali alimenti sono ricchi di taurina?

Se vuoi aumentare l’assunzione di taurina, cercala negli alimenti naturali. Come sempre, una dieta equilibrata è il modo migliore per offrire al corpo tutto ciò di cui ha bisogno. La taurina è molto diffusa nella maggior parte degli alimenti animali; soprattutto nel pesce, nei frutti di mare e nella carne. Gli studi hanno dimostrato che la cottura non ha alcun effetto negativo sui livelli di taurina negli alimenti.

  • Taurina nei molluschi

taurinaVongole, capesante, ostriche e gamberetti sono ottime fonti di taurina naturale. Puoi trovare fino a 820 mg di taurina in 100 g di capesante crude e fino a 655 mg in 100 g di cozze. Nel caso li vorresti consumare crudi, opta sempre per prodotti freschi per ridurre al minimo il rischio di contaminazione batterica;

  • Taurina nel pesce

Il pesce bianco, il tonno o la sogliola sono alcune delle migliori varietà di pesce con un alto contenuto di taurina. 100 g di pesce bianco possono contenere fino a 170 mg di taurina.

  • Taurina in altre fonti alimentari

Alimenti come manzo, agnello, uova e persino alghe possono avere un effetto benefico sui livelli di taurina. Nel caso di tacchino e pollo, la maggiore concentrazione di taurina si trova nelle cosce perché sono questi muscoli che usano più diversamente dal petto o dalle ali. D’altra parte, carne di maiale o manzo, anche se hanno meno taurina, sono anche una buona fonte di questo con un massimo di 40 a 50 mg per 100 g.

 

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità