23.4 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Buy now

Chi ha inventato la carta igienica?

Lunga, resistente, morbida, profumata, colorata,  a fiori, a nuvole, a doppio velo, extra assorbente,e così via…I rotoli di carta igienica non esistono da sempre, sono un invenzione piuttosto moderna. Al giorno d’oggi ogni abitante europeo consuma in media 15 kg di carta igienica all’anno.

La comparsa della prima carta igienica

L’invenzione della carta igienica, risale al 1857, negli Stati uniti d’America, quando Joseph Gayetty lancia sul mercato questa soffice carta con il nome di “Medicated Paper” come metodo efficace contro l’effetto irritante dell’inchiostro dei giornali, comunemente usati a quel tempo per la pulizia intima.

Si trattava di foglietti di carta inscatolati, in pacchetti di strisce rettangolari (simili ai tovaglioli ai giorni nostri) su ognuna delle quali compariva il nome del suo inventore, che per farsi pubblicità dichiarava: “sono delicate come una banconota e robuste come un foglio per appunti”.

La carta igienica in rotoli, a foglietti strappabili così come la conosciamo oggi risale al 1884, grazie alla “Scott Paper Company” di Philadelphia. Invece la carta a due veli, facile da sciogliere nel wc, appare solamente nel 1942.

Come si faceva prima della carta igienica?

L’uomo primitivo dopo aver usato il gabinetto, si puliva nei ruscelli o addirittura con le foglie. Gli antichi egizi invece utilizzavano la sabbia intrisa negli oli profumati, mentre gli arabi e gli indiani usavano la mano sinistra. Gli antichi greci utilizzavano anche pietre o frammenti di ceramica rotta. Sempre in quel periodo, l’alta società, per distinguersi dalle classi inferiori, preferiva utilizzare i porri o i propri vestiti.

La prima apparizione di carta per pulirsi le parti intime risale al medioevo in Cina, gli studiosi infatti affermano che la carta di canapa trovata nella tomba dell’imperatore Wu Di del II secolo a.C., fosse utilizzata proprio a scopi igienici. Ma ci è voluto più di mezzo millennio prima che gli occidentali abbandonassero foglie, vestiti e fogli di giornale.

La carta igienica in Europa ed in Italia

In Europa e soprattutto in Italia fino agli inizi del 900 era considerata un bene di lusso. A partire dagli anni sessanta in Italia, per stimolarne l’acquisto alcuni venditori regalavano con l’acquisto di grandi pacchi, un portacenere a forma di wc.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità