23.1 C
New York
sabato, Giugno 15, 2024

Buy now

Come combattere la paura dell’aereo?

La paura dell’aereo è tra le più comuni, sebbene oggigiorno l’aereo sia il mezzo di trasporto più sicuro e le statistiche lo dimostrano. Quali possono essere le cause di tali paure e come possiamo superarle per goderci i viaggi in modo confortevole e tranquillo? 

Statistiche sulla paura dell’aereo

aereoIl nome tecnico della paura di volare è aerofobia ed è più comune di quanto ci si aspetterebbe. In effetti, colpisce negativamente milioni di persone, limitando drasticamente le loro carriere e vite personali. Quindi, se stai vivendo la paura dell’aereo, è bello sapere che non sei neanche lontanamente l’unico ad avere questa fobia. Le statistiche mostrano che circa il 40% della popolazione mondiale vive nella paura dell’aereo, anche se l’intensità di questa sensazione differisce da caso a caso.

  • Tra il 33% e il 40% di tutte le persone sperimenta una qualche forma di ansia quando si tratta di volare;
  • Il 60% di coloro che lamentano la paura dell’aereo sperimentano ansia generalizzata durante il volo che possono facilmente gestire da soli;
  • Tra il 2,5% e il 5% della popolazione ha un’ansia paralizzante, una vera paura della fuga che è classificata come fobia clinica;
  • Le persone riferiscono la loro prima paura di volare all’età di 27 anni, in media.

Cos’è l’aerofobia?

La paura di volare o l’aerofobia è ufficialmente classificata come disturbo d’ansia. Questo disturbo è talvolta chiamato fobia del volo, aerofobia o aviofobia. È difficile definire rigorosamente il termine perché comprende la paura che si prova durante il volo, così come l’ansia che si prova in previsione di un volo futuro. Questo disturbo si manifesta spesso negli adulti, con un primo episodio di paura riportato in media all’età di 27 anni. L’aerofobia, in alcuni casi può essere la manifestazione indiretta di altre fobie, come per esempio la claustrofobia, oppure la paura di allontanarsi dai propri cari.

Come sbarazzarsi della paura dell’aereo?

AereoLa paura e l’ansia sono reali per quelle persone che li sperimentano, indipendentemente da ciò che dicono le statistiche sulla sicurezza di volare in aereo. La buona notizia è che l’aerofobia è qualcosa che può essere gestita e curata.

Una cosa importante da sapere è che l’assunzione di farmaci, senza consultare uno specialista, può avere effetti collaterali negativi. I farmaci per l’ansia possono aiutare ad alleviare la paura e l’ansia, ma non svolgono alcun ruolo nel migliorare le condizioni a lungo termine di coloro che hanno paura del volo. Lo strumento più comune utilizzato da terapisti e psicologi per trattare diversi tipi di fobie è la terapia di esposizione. E l’aerofobia non è diversa.

La terapia di esposizione combinata con la terapia cognitivo-comportamentale sono ancora il modo migliore per gestire e superare l’ansia legata al volo. La terapia di esposizione è una tecnica utilizzata nella terapia comportamentale per trattare i disturbi d’ansia. Si tratta di esporre il soggetto alla fonte di ansia, in un ambiente sicuro, sotto la chiara percezione che lui / lei non subirà effettivamente alcun danno. Quando le persone che hanno paura di volare sono regolarmente esposte a stimoli che scatenano ansia e paura (e devono semplicemente affrontare la paura), il loro cervello cambia lentamente la loro risposta a questi stimoli.

Trucchi per sbarazzarsi della paura dell’aereo

  • Informati bene prima di salire sull’aereo

paura di volareL’ansia prospera sulla base dell’ignoranza e si nutre di “e se?” e di tutti quei pensieri catastrofici. Ma una volta che ti informi e conosci già le risposte a “e se?”, i pensieri sono limitati dai fatti. Familiarizza con i fatti. Non elimineranno la tua ansia, ma ti aiuteranno a gestirla. Per gestire l’ansia quando si verifica una turbolenza, scopri gli aeroplani e come sono progettati per far fronte alle turbolenze. Concentrati sulla gestione dell’ansia piuttosto che su quando il tumulto finirà o quanto grave potrebbe diventare. Ricorda che sei al sicuro!

  • Diventa consapevole dell’ansia anticipatoria

L’ansia anticipatoria è più forte dell’ansia che provi effettivamente durante il volo, perché è così che funziona l’ansia. Si basa su scenari apocalittici del futuro. Quindi, è probabile che l’ansia che provi prima di volare diminuisca durante il viaggio;

  • Separa la paura dal pericolo

Spesso è difficile separare l’ansia dal pericolo, perché il tuo corpo reagisce esattamente allo stesso modo a entrambi. Assicurati di etichettare la tua paura come ansia. Dì a te stesso che l’ansia fa sembrare più probabile che i tuoi pensieri terrificanti appaiano e ricorda a te stesso che sentirsi ansiosi non significa che sei in pericolo. Sei al sicuro anche quando provi un’ansia intensa;

  • Presta attenzione a ciò che bevi e a ciò che mangi

Una cosa importante da sapere è che coloro che hanno paura di volare potrebbero peggiorare la situazione scegliendo di bere alcolici prima o durante un volo. Inoltre, la caffeina e gli alimenti ricchi di sodio possono far battere il cuore molto forte e alimentare l’ansia;

  • Parla con il tuo personale di volo

Il personale di volo è abituato ad avere persone a bordo che hanno paura dell’aereo, quindi può essere utile condividere la tua paura con qualcuno. Possono assicurarsi delle tue condizioni durante il volo e ti sentirai più sicuro. A volte la paura della paura è più forte dello stimolo esterno che la produce;

  • Concentrati sulla tua destinazione, non sul tuo viaggio

aerofobiaSia che tu stia andando a una vacanza in città alle Maldive o in montagna, in molti casi, non vedi l’ora di raggiungere la tua destinazione finale. E questo è un ottimo modo per focalizzare la tua attenzione su qualcosa di piacevole. Il cervello non distingue tra immaginazione e relazione, quindi puoi già immaginare la destinazione, con gli occhi chiusi, mentre respiri profondamente.

  • Scegli un’attività piacevole

Alcune persone potrebbero rilassarsi con un buon film o podcast, che potrebbe distrarli dal volo, ma non è così semplice per tutti. Altre persone scelgono, ad esempio, di fare una cosa insolita che li distrae e che li mantiene concentrati e ancorati al presente. Concentrarsi sulla scrittura su un foglio con la mano sinistra, se sei destrorso, può essere un trucco. O qualsiasi altra attività consentita sull’aereo che richiede la tua attenzione e ti piace.

 

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità