30.8 C
New York
sabato, Giugno 22, 2024

Buy now

Come vengono assegnate le stelle Michelin?

Ricevere una o più stelle Michelin è diventato un simbolo di distinzione gastronomica. Ogni volta che si parla di un ristorante con questo premio, gli si dà un altro status, si pensa a una cucina di grande impatto e che trascende i confini. È interessante notare che questa prestigiosa valutazione del ristorante proviene da un’azienda di pneumatici. La stessa Michelin che vende pneumatici distribuisce anche valutazioni di ristoranti. Ma cosa sono le stelle Michelin e come vengono assegnate? 

Cosa sono le stelle Michelin?

Le stelle Michelin sono un riconoscimento delle eccellenze gastronomiche mondiali. Tutti i ristoranti possono optare per loro, ma solo pochi sono quelli che le ottengono. Avere una stella Michelin può essere il vero decollo di un’attività alberghiera. Con loro è possibile attirare più clienti e, inoltre, consentono di aumentare i prezzi.

Ogni ristorante può ottenere da una a tre stelle. Considerando che con una stella simboleggia una cucina molto buona nella sua categoria, con due stelle si ha un’eccellente cucina. Il massimo riconoscimento sono le  tre stelle, il che significa che in quel ristorante c’è una cucina eccezionale. D’altra parte, nella Guida Michelin sono le forchette a esprime un giudizio sul ristorante, sulla sua organizzazione, sulla sua ospitalità.

È fondamentale sapere che le stelle Michelin non vengono assegnate agli chef , ma ai ristoranti. Pertanto, se uno chef lascia la cucina, il ristorante non perderà la sua stella, anche se sarà sottoposto a più controlli. In altre parole, viene premiata la gastronomia e il servizio dei locali a prescindere dai cambiamenti. 

Qual è l’origine delle stelle Michelin?

Michlein

Nell’anno 1900, André Michelin creò una guida turistica pubblicitaria, che diede a tutti i suoi clienti con l’acquisto di uno dei suoi pneumatici. Conteneva le raccomandazioni di meccanici, medici e includeva anche mappe delle varie città. Fu solo nel 1920 che decise di includere una selezione di ristoranti consigliati. Vedendo la grande accoglienza e il contraccolpo che questo dava alle imprese, decise di spingersi oltre e di distinguere i migliori posti dove mangiare.

 

È così che sono nate le stelle Michelin, che hanno significato una distinzione speciale. Nel 1931 divenne più sofisticato con la classificazione di una, due e tre stelle, che contraddistinguono il livello di qualità di ogni stabilimento premiato.

Chi premia queste stelle?

La responsabilità dell’assegnazione delle stelle Michelin spetta agli ispettori nominati dalla guida stessa. In tutto il mondo ci sono un totale di 85 ispettori, queste persone sono esperte di gastronomia, formate in diverse scuole di ristorazione, inoltre devono avere un’esperienza minima da 5 a 10 anni nel settore.

Una volta nominati gli ispettori, l’istituto dedica sei mesi alla loro formazione affinché possano seguire i criteri della guida. Per fare questo, durante quei sei mesiaccompagnano un ispettore esperto, con il quale impareranno in modo pratico a valutare le categorie di comfort, servizi e qualità.

stelle michelin piatti

Ogni anno, gli ispettori percorrono più di 30.000 chilometri e visitano più di 800 esercizi di ristorazione. Gli ispettori sono persone completamente anonime a cui è severamente vietato rivelare la propria identità. Ovunque andranno, godranno dei servizi come qualsiasi altro cliente, prenotando e pagando allo stesso modo. Così facendo nessuno può tentare di corromperli o cambiare il loro comportamento con il loro arrivo.

Come vengono assegnate le stelle Michelin?

Come accennato in precedenza, una stella Michelin è un distintivo d’onore. Un ristorante può avere da una a tre stelle. Ovviamente, i ristoranti che hanno tre stelle Michelin sono di altissimo livello. Esiste anche un metodo per classificare le stelle Michelin.

requisiti della guida per assegnare una stella Michelin sono gli stessi per tutte le aziende. E si basano fondamentalmente sulla qualità dei prodotti utilizzati e sulla padronanza dei punti di cottura. Si tiene conto anche dell’intensità dei sapori e del rapporto qualità-prezzo. Logicamente, un altro punto essenziale è l’originalità e la creatività. Ogni valutazione richiede una relazione dettagliata di ogni punto.

piatto gourmet

Inoltre, non è solo necessario che tutto ciò che viene menzionato sia in completa armonia per caso. Per assicurarsi che questo sia il normale metodo di lavoro, gli ispettori visitano ripetutamente il luogo. Più precisamente, un ristorante che opta per una stella Michelin riceverà la visita di un ispettore quattro volte nell’arco dell’anno e dieci se opterà per due. Ma se sono tre stelle, i candidati, oltre alle visite degli ispettori del Paese, riceveranno anche quella degli ispettori francesi. La coincidenza nella valutazione di tutti loro è ciò che concederà la terza stella.

La guida Michelin intende mantenere nel tempo i criteri per i quali sono stati premiati. Per questo motivo, di volta in volta, vengono effettuati controlli approfonditi. Le stelle Michelin possono essere ritirate se non vengono mantenute le virtù per le quali sono state assegnate.

 

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità