25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Da dove derivano i nomi dei continenti?

Come sono stati dati i nomi dei continenti? La terraferma è una grande distesa di terra, completamente o parzialmente circondata da oceani o mari, comprese alcune isole o arcipelaghi vicini. Al momento, i continenti totalizzano il 27% della superficie terrestre il restante è coperto dall’acqua. La Terra ha sei continenti: Africa, America, Antartide, Asia, Oceania ed Europa.

Chi ha deciso i nomi dei continenti?

I nomi dei continenti che utilizziamo oggi sono nati in epoche diverse. L’unica cosa che gli accomuna tutti quanti è il fatto che siano stati scelti da persone europee. All’origine di questo fatto ci sono innumerevoli ragioni storiche, ma la colonizzazione, sia della terra che della lingua, rimane la motivazione principale:

Europa:

L’Europa è considerato il continente più antico. Esistono diverse teorie sulla provenienza del suo nome. Secondo un approccio linguistico, alcuni studiosi ritengono che il nome abbia un’origine descrittiva nella mitologia greca. Secondo la leggenda, il sovrano degli dei dell’Olimpo, Zeus, si innamorò dell’innocente ninfa Europa. Le si avvicinò dopo essersi trasformato in un toro bianco. Europa gli salì in groppa e i due viaggiarono insieme attraverso il Mar Nero fino a Creta.

La terra su cui gli amanti si stabilirono in seguito ricevette il suo nome, Europa. Altri studiosi sostengono invece che l’origine del nome “Europa” si trova nella lingua accadica semitica, parlata in Mesopotamia. Indicano la parola accadica “erebu”, che significa “occidente”, ovvero “che cade” o “che tramonta”, perché l’Europa si trovava ad ovest dell’altro continente: l’Asia e dal punto di vista mesopotamico, il sole stava tramontando sopra l’Europa. 

Asia:

Asia deriva da Asu, una parola che in accadico significa “sorgere”. I greci presero in prestito la parola dagli assiri per designare la costa dell’Asia Minore. L’Impero Romano chiamò l’Asia, per un certo periodo, lo stato di Pergamo in Asia Minore. Successivamente, il nome fu esteso a tutti i territori, che possedevano in quella zona.

Africa:

L’Africa, originariamente veniva chiamata Libia sia dai romani che dai greci, perché la parte settentrionale dell’attuale Africa era abitata dagli antichi Libici. Più tardi, dopo aver conquistato e distrutto Cartagine, chiamarono l’area Africa, dal nome della tribù degli Afridi, che viveva nelle parti dell’attuale Tunisia. C’erano anche gli Egizi, ma i Greci decisero che il Nilo costituiva la linea divisoria tra Asia e Libia, così, nella loro concezione del mondo, l’Egitto si trovava di fatto in Asia.  Tuttavia, c’è un’altra teoria legata al nome di questo continente, che afferma che ha ricevuto il suo nome da una tribù nativa della zona chiamata Afri (Africa è la forma femminile di “Africus” che significava “terra di Afri”).

America del Nord e America del Sud:

Gli umani hanno vissuto nelle due Americhe per migliaia di anni prima dell’arrivo degli europei, per tanto gli indigeni attribuirono diversi nomi alle loro terre. Uno dei più popolari, noto ancora oggi, è Turtle Island (l’Isola della Tartaruga), nome dato all’America del Nord che proviene da una storia creata dai Lenape. I Cuna, popolazione che vive a Panama e in Colombia, chiamarono le due Americhe Abya Yala, ovvero “il continente della vita”.

America deriva dal nome del navigatore italiano Amerigo Vespucci, uno dei primi esploratori del Nuovo Mondo nel 1501, anche se fu Cristoforo Colombo a scoprire il continente nel 1492. Tuttavia, Vespucci si rese conto che il territorio era in realtà un nuovo continente. Inizialmente il nome venne dato alla regione meridionale, ma in seguito anche l’area settentrionale ha ricevuto lo stesso nome. Il cartografo tedesco Martin Waldseemüller chiamò la nuova regione del mondo America, in onore di Amerigo Vespucci.

Oceania:

L’Oceania, detto anche Continente Nuovissimo comprende l‘Australia e la maggior parte delle isole dell’oceano Pacifico come la Melanesia (inclusa la Nuova Guinea), Micronesia e Polinesia (inclusa la Nuova Zelanda). Oceania deve il suo nome al termine “Oceano”, in quanto unisce più di trentamila isole del Pacifico. Il termine “Nuovissimo” invece deriva dal fatto che, fu l’ultimo continente ad essere scoperto e popolato.

Antartide:

Antartide era il nome dato al continente dal cartografo scozzese John George Bartholomew nel 1890. Nelle mappe appartenenti al diciannovesimo secolo, troviamo diversi nomi per questo continente, tra cui “ultimo”, “Antipodea”. Il cartografo di origini scozzese, John George Bartholomew diede vita a una mappa che conteneva il nome Antartide solo negli anni ‘80 dell’800. Proviene dall’aggettivo “antartico”, che deriva dall’unione di “anti” e “artico”: il termine “artico” risale al greco arktos, ovvero “orso”. Nome che gli viene dato a causa della costellazione “Orsa Maggiore” (in latino Ursa Major), che viene avvistata nel cielo settentrionale.

Mappa America
La prima mappa dell’America

Curiosità sui continenti:

  • Il continente più grande è l’Asia che ha una superficie di 43.602.000 km quadrati. Al polo opposto, il continente più piccolo è l’Australia che, insieme all’Oceania, ha una superficie di 8.970,00 kmq;
  • L’Antartide è un continente quasi interamente coperto di ghiaccio. Il 90% del ghiaccio che si forma sulla Terra si trova in questo continente;
  • Il continente con il maggior numero di Paesi è l’Africa dove ci sono 54 stati.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità