23.4 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Buy now

Dove si trova il lago più profondo del mondo?

Nel mondo c’è un lago la cui profondità supera i 1.600 metri, essendo la più grande riserva di acqua dolce sulla Terra. Ancora di più, il lago di cui parleremo oggi contiene un quinto dell’intera quantità di acqua dolce del pianeta. Scopri nell’articolo corrente qual è il lago più profondo del mondo, dove si trova e quali misteri nasconde.

Il lago più profondo del mondo

lagoIn particolare, con una profondità di 1.642 metri, il lago Baikal è considerato il lago più profondo del mondo. Si trova in Russia, nel sud della Siberia, misura 636 chilometri di lunghezza e 80 chilometri di larghezza e come abbiamo accennato nelle righe precedenti, rappresenta la più grande riserva di acqua dolce sulla Terra. Nello specifico, stiamo parlando di una quantità di acqua dolce di circa 23.000 chilometri cubi, che è la dimensione di tutti i Grandi Laghi del Nord America messi insieme.

Oltre a tutto questo, Baikal è anche tra i laghi più antichi del pianeta (da 20 a 25 milioni di anni). Inoltre, il lago siberiano ha una ricca fauna e flora, qui vivono circa 800 specie di animali e 250 specie di piante che si trovano solo in questa zona. Si stima che l’80% delle piante e degli animali che vivono in esso non si trovano in nessun’altra parte del pianeta.

Tra questi c’è il pesce Comephorus, noto anche come golomyankas. Questo è un pesce senza squame, con un corpo traslucido, lungo fino a circa 21 centimetri. Ci sono due specie nel genere Comephorus, C. baikalensis e C. dybowski. Al di là del loro aspetto peculiare, questi pesci sono insoliti perché occupano l’intera colonna d’acqua del lago incredibilmente profondo, rendendoli i pesci d’acqua dolce più abissali del mondo. I pesci comephorus sono anche cannibali, a volte ingoiano la propria prole come parte di una dieta composta da copepodi planctonici, anfipodi e larve, scrive IFL Science.

La posizione del lago è incredibile e vale la pena visitare, soprattutto quando Baikal è coperto da uno spesso strato di ghiaccio. Durante questo periodo, il ghiaccio del lago acquisisce un colore turchese senza pretese. Si forma già a gennaio e dura anche fino a metà della stagione estiva. Infatti, la coltre di ghiaccio è l’elemento principale per lo sviluppo della fauna e della flora nel lago, influenzando il ciclo vitale delle piante e degli animali che vivono qui.

Questo lago è circondato interamente da montagne. Il lago Baikal ha circa 20 piccole isole, oltre a 2 grandi isole. Da un lato, l’isola di Olkhon, lunga 72 chilometri. E, d’altra parte, l’isola molto più piccola di Great Ushkan, lunga 4,2 chilometri.lago

Il lago più antico e profondo del mondo ha una temperatura che varia notevolmente

Durante l’anno, la temperatura del lago Baikal varia in modo piuttosto drammatico. In estate, lo strato superficiale può raggiungere i 16°C in alcune zone, ma la superficie si congela per poco più di cinque mesi.

In media, il ghiaccio ha uno spessore di circa 0,5-1,4 metri, ma in alcune aree dove ci sono “tumuli” (un pezzo di ghiaccio che sale sopra la superficie dell’acqua), può avere uno spessore fino a 2 metri.

Il lago più antico e profondo del mondo è famoso per gli anelli di ghiaccio che compaiono durante i mesi invernali e che sono così vasti da essere visibili dallo spazio. Infatti, grazie all’aiuto degli scienziati della NASA, il mistero di queste spettacolari formazioni è stato finalmente risolto nel 2020.

Utilizzando i dati raccolti dai satelliti e dai sensori posizionati nel lago, è stato scoperto che i vortici caldi in profondità sotto la superficie del lago ghiacciato creavano un flusso caldo di acqua in senso orario, anche nei mesi più freddi. La potenza attuale è più debole al centro, dove il ghiaccio superficiale rimane congelato, ma la corrente più forte dall’esterno della torba può scongelare il ghiaccio, creando queste incredibili formazioni visibili dall’alto.

Il mito del drago del Baikal

Sebbene siano belli, gli anelli possono rivelarsi pericolosi per i conducenti che passano sopra il lago ghiacciato, poiché nonostante siano evidenti dal punto di vista dei satelliti, sono molto più difficili da notare dal livello del suolo.

Alexei Kouraev, assistente professore presso il Laboratorio di Studi in Geofisica Spaziale e Oceanografia (LEGOS) presso l’Università Federale di Tolosa, in Francia, insieme al suo team di ricercatori, aggiorna regolarmente un sito web che identifica le posizioni degli anelli di ghiaccio appena formati. Per quanto riguarda ciò che si trova sul fondo del lago Baikal, la ricerca ha scoperto tappeti di batteri, insieme a spugne, lumache e pesci. Una volta si credeva anche che un drago di nome Lusud-Khan fosse laggiù, e sebbene non siano state trovate prove della sua esistenza, il mito è certamente interessante.occhio lago

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità