23.2 C
New York
giovedì, Giugno 13, 2024

Buy now

Perché ad Amsterdam le case sono storte?

Amsterdam è la capitale dei Paesi Bassi ed è la città più popolosa e visitata del paese.  Chiamata anche “Venezia del Nord”, a causa del sorprendente numero di canali che frammentano la città. Lo stile di vita attira milioni di visitatori ogni anno, essendo una delle destinazioni più popolari in Europa. I turisti che arrivano qui rimangono stupiti dall’architettura unica, ma non solo.

Una tassa da pagare anticamente

Nel XVII secolo, nei Paesi Bassi fu stabilito che le tasse da pagare sarebbero state associate alla grandezza degli edifici. Lo Stato pretendeva il pagamento di un’imposta proporzionale all’occupazione del suolo a seconda della larghezza della casa: pertanto più la casa era larga più incideva sulle tasche del proprietario.

Per evitare di sborsare grosse somme di denaro, gli abitanti di Amsterdam trovarono una soluzione: edificare case strette, sviluppate in altezza per almeno dai tre ai cinque piani.

L’inclinazione è dovuta anche a causa della deformazione delle fondamenta che è sostenuta dai pilastri di legno inseriti nell’acqua. A causa dell’acqua questi marciscono e gli edifici iniziano a cambiare posizione. Inoltre sempre per via di un’antica regola edilizia il piano superiore delle case doveva essere più grande di quelli sottostanti, per far scorrere la pioggia dal tetto.

A causa della ristrettezza dello spazio, le scale interne sono strette e ripide, in alcuni casi  possono essere salite o scese solamente in corda indiana. Mobili e oggetti di grandi dimensioni vengono inseriti dalle finestre con l’aiuto di corde e ganci montati sulla parte superiore di ogni casa.

Case-storte-Paesi-Bassi
Amsterdam

Perché le case hanno un gancio?

Oltre a tutti i luoghi da visitare, le case sono un monumento vivente alla città. L’architettura della zona è una delle più riconoscibili al mondo. Tuttavia, nascondono un fatto storico, visibile, ma che non molti conoscono. Ogni casa in città, ha un gancio in cima. Ma perché?

La costruzione molto stretta delle case ha aperto le menti dei cittadini a una novità, soprattutto perché era difficile eseguire traslochi. Decisero di fissare un paranco con una carrucola sui tetti per poter sollevare le merci. Pertanto, i mobili ai piani superiori non vennero mai trasportati attraverso le scale, ma inseriti dalle finestre con l’aiuto di questi ganci. Allo stesso tempo, le case furono realizzate con una certa inclinazione verso l’esterno in modo da non far urtare gli oggetti contro la facciata o le finestre.

La casa più piccola di Amsterdam si trova in via Singel al n. 7, ed è larga solo 101 centimetri. La facciata di questa casa è la più piccola di Amsterdam. La più stretta invece si trova in Oude Hoogstraat 22 e misura soltanto 2,02 metri di larghezza e 5 metri di profondità. Su ogni piano c’è una piccola stanza, ad oggi è possibile visitarla poiché al piano terra c’è un negozio che vende tè e delizie varie, mentre al secondo piano c’è proprio un minuscola sala da tè.

Cosa c’è di imperdibile ad Amsterdam?

Con oltre 8 milioni di turisti all’anno, Amsterdam è la città più visitata del paese, e non siamo sorpresi del perché. La città è costellata di attività tutto l’anno, indipendentemente dal tempo. E la maggior parte delle attività turistiche si trovano al di là dell’immagine tabù di alcuni quartieri. “Venezia del Nord” non è una città economica, ma è una destinazione da cui può emergere un’esperienza unica.

Per scoprire i misteri di questo insediamento, ci vogliono almeno 3 giorni. Gli edifici, i ponti, la gastronomia e le attività qui faranno volare il tempo. Tra i luoghi più importanti da visitare ricordiamo:

  1. Rijksmuseum. Il Museo Nazionale dei Paesi Bassi è il luogo più importante da visitare per un turista. Rappresenta il simbolo e il cuore della città. Il prezzo di 20 euro a persona può sembrare pepato, ma l’interno che nasconde oltre 8.000 oggetti raccolti in oltre 800 anni di storia;
    Rijksmuseum Amsterdam
    Il Museo Nazionale Rijksmuseum Amsterdam

     

  2.  Van Gogh Museum. Ospita la collezione più grande al mondo delle opere e dei disegni dell’artista olandese Van Gogh con oltre 200 quadri dell’artista olandese e non solo.Difatti il museo mette in mostra anche i quadri degli artisti Millet, Gauguin e Daubigny.
    Dipinto-Van-Gogh
    Museo Van Gogh

     

  3. Heineken Experience . Gli olandesi sono noti per molte cose, tra cui la birra. Il famoso assortimento è uno dei più conosciuti in tutto il mondo inoltre il museo offre ai suoi clienti l’intera storia e persino la possibilità di personalizzare la propria bevanda.
    Heineken
    Heineken Experience

     

  4. Casa di Anna Frank .

Si tratta della casa-museo dove Anna Frank e la sua famiglia si nascosero durante la Seconda Guerra Mondiale per sfuggire ai nazisti. L’abitazione è soprannominata “l’alloggio segreto” e si trova lungo il canale Prinsengracht.

Anna-Frank
Statua di Anna Frank

 

 

 

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità