24.4 C
New York
giovedì, Giugno 13, 2024

Buy now

Perché all’isola di Ré gli asini indossano il pigiama?

Il mondo è pieno di meraviglie e costumi, tanti paesi tante cose meravigliose ma anche strane allo stesso tempo. Ad esempio, in una zona della Francia, gli abitanti hanno l’abitudine di far indossare agli asini i pantaloni. Non portano né cravatta né papillon, ma riescono brillantemente ad attirare l’attenzione di tutti i turisti che giungono in questa zona. Qual è lo scopo di questa abitudine?

Una zona unica della Francia

Quest’isola attrae turisti perché è una popolare destinazione estiva, nota per le sue bellissime spiagge e il colore del mare che può variare in diversi periodi dell’anno. Ma le persone non vengono qui solo per vedere le spiagge, ma anche gli asini. Cosa hanno di così speciale? Possiamo dire che questa razza di asini non è come le altre!

“Anes en Culotte”

La tradizione di far vestire gli asini con quelli che effettivamente sembrano i pantaloni del pigiama risale a molti decenni fa. In passato, le persone utilizzavano questi animali per trasportare materiale dalle aree minerarie o per lavori agricoli. Poiché passavano anche in zone paludose, le persone volevano proteggere gli animali dalle zanzare e da altri insetti, evitando così che questi pungessero le loro gambe.

Originariamente per cucire questi pantaloni venivano utilizzate vecchie tende a righe bianche e rosse e già all’epoca si diffuse il nome di “Anes en Culotte“ ovvero “asini in mutande”. A testimoniare questa abitudine ci sono foto risalenti agli anni ’30 del secolo scorso, ma molto  probabilmente la pratica è ancora più antica.

asino-isola-francese-con-pigiama
Asino Baudet du Poitou con i pantaloni

Storia della razza asino, Baudet du Poitou

Gli asini dell’isola del Ré non sono di razza ordinaria, ma di una varietà denominata Baudet du Poitou. Sono originari della regione francese del Poitou e sono una delle razze di asini più grandi, riconoscibili dalle loro orecchie pelose e dal manto più peloso e ispido dei soliti asini. A causa delle loro dimensioni, erano usati principalmente come bestie da soma nell’industria del sale dell’isola. Entro la metà del 20° secolo, fino a 30.000 asini venivano allevati ogni anno nella regione del Poitou ed esportati in tutto il mondo.

Gli asini non sono più usati per lavorare nelle saline, ma la tradizione di indossare i pantaloni è conservata fino ad oggi. Questo attira ancora più turisti, quindi i residenti vogliono essere un’attrazione. Una delle attività più diffuse tra i visitatori dell’isola sono le passeggiate sugli asini, specialmente per bambini.

La scomparsa della razza Baudet du Poitou

A causa della meccanizzazione e dell’evoluzione della tecnologia dopo la Seconda Guerra Mondiale, la domanda di asini è diminuita e il mercato è crollato. La popolazione di muli e asini è diminuita drasticamente, perché il loro servizio non era più necessario e il tasso

asino-pitou
Asino Baudet du Poitou

di natalità è diminuito drasticamente. Per non raggiungere l’orlo dell’estinzione, sono iniziati gli sforzi per preservare la specie.

Nel 1977 nel mondo erano rimasti solo 44 asini Poitou. Un miglioramento della situazione è stato osservato negli ultimi decenni del XX secolo. Pertanto, attualmente ci sono circa 500 asini Poitou in tutto il mondo.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità