19.3 C
New York
sabato, Giugno 15, 2024

Buy now

Perché all’interno degli ascensori ci sono specchi?

Lo specchio è un oggetto decorativo frequentemente usato all’interno e la sua superficie è abbastanza lucida da formare un’immagine. Gli specchi sono stati usati fin dall’antichità, le prime regioni in cui apparvero questi accessori furono la Cina e l’antico Egitto. I moderni specchi in vetro sono stati realizzati dal XII secolo in poi, inizialmente a Murano, Venezia. Al giorno d’oggi, possono essere trovati ovunque, nelle camere d’albergo, nei bagni, nelle camere da letto … e anche negli ascensori. Non tutti gli ascensori hanno gli specchi, ma una buona parte sì. Ma a cosa è dovuta la presenza di quest’oggetto?

Perché usiamo lo specchio?

Dall’invenzione dello specchio, l’umanità ha iniziato a usarlo frequentemente, per quanti più scopi possibili. Nei giorni moderni, lo specchio è l’oggetto abituale, senza il quale la giornata probabilmente prenderebbe una piega negativa per la maggior parte di noi. Gli specchi svolgono molte funzioni, tutte visive, tra cui: permettono alle signore di specchiarsi al momento del  trucco, ci permette di analizzarci e vedere la propria figura interamente. Uno studio rivela che gli italiani sono quelli che trascorrono più tempo davanti allo specchio, superando le 5,6 ore settimanali. specchio nell'ascensore

La presenza degli specchi nell’ascensore

L’origine degli ascensori, come li conosciamo oggi, risale all’inizio del XIX secolo, quando erano dotati di un motore a vapore e utilizzati principalmente nelle miniere.  Alla fine del diciannovesimo e durante il ventesimo secolo, gli edifici hanno guadagnato soprattutto in altezza. Pertanto, queste installazioni meccaniche hanno registrato un forte sviluppo.

La posizione dello specchio nell’ascensore innanzitutto è dovuta per una questione di comodità per gli utenti. In effetti, i primi ascensori funzionavano molto lentamente e numerose lamentele costanti su questo aspetto hanno portato i costruttori a installare gli specchi per distrarre l’attenzione delle persone così il tempo sembrava passare molto più velocemente.

specchioSicuramente sono stati d’aiuto per molte persone che, prese dai vari impegni quotidiani, ne approfittano per darsi una sistemata veloce in ascensore o più recentemente semplicemente per farsi un selfie. In questo modo, non appena avremmo finito, saremmo già arrivati al piano desiderato.

In realtà il ruolo degli specchi nelle cabine degli ascensori ha ragioni di carattere psicologico. Siamo tutti d’accordo che alcuni ascensori sono molto piccoli. Trattandosi di spazi ristretti infatti, può capitare di sentirsi sopraffatti. Lo specchio, invece, aiuta a dare la sensazione di spazio, riducendo così anche la sensazione di claustrofobia. Tuttavia, gli specchi hanno il vantaggio di aumentare gli spazi chiusi o almeno di offrire l’illusione, controbilanciando così la loro ristrettezza.  A causa di ciò, sembra che una cabina dell’ascensore sia più grande. Molti ascensori di ultima generazione, presentano persino monitor di grandi dimensioni proiettati a trasmettere le ultime notizie oppure le previsioni meteo. 

La presenza dello specchio accanto all’ascensore

Oltre agli specchi all’interno degli ascensori, a volte capita di trovarli anche specchi vicino agli ascensori. Il motivo sembrerebbe essere quello di permettere alle persone di fare qualcosa durante l’attesa. L’idea sembrerebbe essere nata durante il boom del secondo dopoguerra, quando la diffusione dei grattacieli causò enormi lamentele per la lentezza e i ritardi degli ascensori. Così i proprietari decisero di dare alla gente qualcosa per occupare il loro tempo, l’idea funzionò e le lamentele cessarono da un giorno all’altro.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità