25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Perchè i procioni sono così intelligenti?

I procioni, noti anche come orsetti lavatori, sono animali dall’aspetto tenero ma con la reputazione di essere molto fastidiosi per la comunità. Infatti, scavano nei bidoni della spazzatura e spesso li rovesciano per cercare cibo o giocare nelle vie abitate dei quartieri residenziali (soprattutto in Nord America, poiché sono originari di queste regioni). Hanno un modo di comportarsi, che rispecchia quello di piccole bande di bambini giocherelloni ed è uno dei principali motivi per cui sono diventati oggetto di curiosità, da parte di ricercatori e psicologi. Gli studi dimostrano che i procioni sono animali molto furbi e dal grande potenziale cerebrale. Ma perché i procioni sono così intelligenti?

Nei test effettuati da specialisti di psicologia, i procioni si sono dimostrati di un’intelligenza animale superiore, sono addirittura in grado di aprire lucchetti complessi. La loro velocità di apprendimento, è la stessa di quella di un macaco reso.

Alcuni di loro superano anche il test di Esopo: solo pochi primati e corvi ci riescono (in aggiunta, naturalmente, gli esseri umani).

Ricerche e test

Il test consiste nel presentare al procione un grande vaso cilindrico pieno d’acqua, dove un gustoso dessert galleggia, ma in una posizione troppo bassa, per essere preso. Accanto all’animale sono state lasciate piccole pietre. Per superare il test, l’animale deve capire che le pietre possono essere utilizzate per aumentare il livello dell’acqua, gettandole all’interno del vaso.

Ciò che è risultato sorprendente è che, uno dei procioni, ha inventato un altro modo per riuscire a recuperare il dolce. Salendo sul cilindro, lo ha scosso fino a quando non si è ribaltato (proprio come con i bidoni della spazzatura), ottenendo il bottino, ma con meno sforzo.
Gli psicologi pensano che questo sia un segno di un approccio creativo alla risoluzione dei problemi.

Altre ricerche dai metodi più classici, risalenti a un secolo fa, avevano già dimostrato l’intelligenza dei procioni e l’etologo H. B. Davis, aveva condotto un esperimento, nel 1908.
I procioni sotto esame, furono in grado di aprire 11 lucchetti complessi su 13, in meno di 10 tentativi. Inoltre, riuscirono a scassinare gli oggetti, nonostante alcuni si trovassero al contrario. Davis concluse che gli animali comprendevano i principi astratti del meccanismo: la loro velocità di apprendimento, era la stessa di quella di un macaco reso (definito tra gli animali più intelligenti sul pianeta).

Negli anni ’60 e ’70, altri studi hanno dimostrato che i procioni hanno anche un’ottima memoria. Possono ricordare le soluzioni di tutti i test, fino a tre anni di distanza.

Curiosità sui procioni

  • Il procione ha l’abitudine inserire tuto quello che mangia nell’acqua, come se avesse bisogno di lavare e analizzare l’alimento, prima di mangiarlo. In questo modo, rimuove le parti indesiderate o sporche, lavandolo con le zampe anteriori, come vere mani.
  • Il termine scientifico Procyon, significa “prima del cane” o “simile a un cane”, poiché rappresenta una sorta di forma primitiva di canide.
  • Oltre ad essere un ottimo corridore (può raggiungere i 24 km/h), è anche un perfetto nuotatore. Le zampe palmate possono nuotare ad una velocità media di circa 5 km/h, e possono rimanere in acqua per diverse ore.
  • Gli indiani d’America conoscevano molto bene questo animale e lo chiamavano aracconen, che letteralmente significa “colui che gratta le mani“. Da qui deriva il nome americano “Raccoon” (in inglese).
  • Le famose “maschere” nere dei procioni, cioè le adorabili macchie nere sugli occhi, sono molto importanti per questi mammiferi. Infatti, aiutano l’animale a vedere meglio. Come?
    La pelliccia nera assorbe la luce, in modo da ridurre l’abbagliamento che, altrimenti, lo colpirebbe diretto negli occhi e gli impedirebbe di vedere bene.

Grazie per aver letto con noi “Perchè i procioni sono così intelligenti?”

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità