30.8 C
New York
sabato, Giugno 22, 2024

Buy now

Perché il rosso dei semafori è posto in alto?

Secondo una convenzione internazionale riconosciuta, i semafori possono avere solo 3 colori. Rosso per indicare lo stato di arresto, verde per indicare l’autorizzazione al passaggio e giallo, per prevenire un improvviso cambiamento di stato, tra verde e rosso. Nella maggior parte dei casi, queste luci colorate sono disposte in fila, dall’alto verso il basso. Ma perché il rosso dei semafori è posto in alto?

Per indicare lo stato di pericolo imminente. Il rosso si distingue da subito e arriva d’impatto all’uomo, che percepisce questo colore come un vero simbolo di pericolosità.
È stato studiato che questo colore, è più evidente per l’occhio umano, perché ha una luce spettrografica più intensa. A differenza del rosso, infatti, il colore verde si unisce alla libertà di movimento e alla tranquillità di manovra e, per questo, “non ha bisogno” di essere visto per primo.

I colori dei semafori non sono usati solo nel settore automobilistico. Troviamo gli stessi colori per gestire il traffico anche in altri settori, tra cui quello della navigazione marittima e delle ferrovie.
In mare, ad esempio, si applica la stessa regola. La priorità va sempre a chi arriva da destra, per questo motivo, le navi hanno sul lato destro una luce verde, mentre sul lato sinistro una luce rossa.

Pillole di storia

Uno dei primi esempi di segnalazione che ci riporta ai semafori attuali, risale al 10 dicembre 1868 e fu installato a Londra. Si trattava di un macchinario di segnalazione delle ferrovie dell’epoca, caratterizzato da pannelli visuali per il giorno e fari per l’illuminazione, durante l’uso notturno.

Il primo semaforo moderno è stato messo in servizio solo nel 1914, a Cleveland (USA).
Questo semaforo aveva solo due luci, una rossa e una verde. Nel corso degli anni, appaiono i primi esempi di semafori a tre luci. Uno dei primi, risale al 1920, installato a New York.

Curiosità sui semafori

Il semaforo è una di quelle invenzioni che ci semplifica la vita ogni giorno (e ci evita molti incidenti). Ma di tanto in tanto, strani semafori appaiono nel mondo. Pur mantenendo la loro funzione indispensabile, catturano l’attenzione del pedone curioso. Ad esempio:

  • Nella città americana di Siracusa (New York) i semafori sono capovolti.
  • Negli anni ’20, i cittadini irlandesi non volevano che il rosso, che ricordava loro la bandiera britannica, fosse sopra il verde (colore dell’Irlanda).
  • A metà del XIX secolo, la città più importante del mondo era sicuramente Londra. Il traffico della capitale inglese era sempre più invadente e fu questo, che portò all’invenzione del semaforo. Furono poi gli inglesi, a dare l’idea agli americani, di creare semafori.
  • Il semaforo originale, era un sistema ottico di comunicazione militare a distanza.
  • Con il successo delle automobili, ci voleva qualcosa di affidabile. Attraverso l’elettricità e l’industria, da Thomas Edison e Nikola Tesla, i semafori elettrici divennero realtà.

Grazie per aver letto con noi “Perché il rosso dei semafori è posto in alto?”

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità