30.8 C
New York
sabato, Giugno 22, 2024

Buy now

Perché la pizza rotonda viene consegnata in cartoni quadrati?

La pizza è, di gran lunga, uno dei piatti più amati al mondo. È apprezzata e mangiata dalla maggior parte delle persone, indipendentemente dalla classe sociale a cui appartengono, dai bambini agli adulti. Attualmente esistono diversi tipi di pizza in commercio, si va da quella tradizionale italiana, a quella farcita, fino a quella gourmet che sta spopolando nell’ultimo decennio, ma la forma è rimasta la stessa, rotonda anche dopo tanto tempo dalla sua comparsa. La pizza assume forme e dimensioni diverse in tutto il mondo, ma quella rotonda è la più comune e consumata praticamente ovunque. Ma perché è rotonda e viene fornita in una scatola quadrata? 

La forma della pizza

pizzaNe esistono per tutti i gusti: margherita, marinara, diavola, capricciosa, quattro formaggi, napoletana, wurstel e patatine e chi più ne ha più ne metta, ma la forma rimane sempre una, quella rotonda. Le pizze hanno questa forma innanzitutto per semplice matematica, se la loro forma fosse triangolare, sarebbero molto più difficili da tagliare e da tenere in scatola.

Inoltre bisogna precisare che l’impasto della pizza è composto solamente da lievito, acqua e farina. Dopo che cresce, viene allungato alla sottigliezza desiderata, viene ruotato manualmente nell’aria per eliminare i grumi e con questo metodo viene creata una forma circolare. Durante la cottura dell’impasto della pizza, una forma circolare porta ad una cottura uniforme. Una forma triangolare significherebbe anche che la pizza non potrebbe essere facilmente divisa in pezzi uguali e tagliata diametralmente. La forma aiuta anche a distribuire facilmente condimenti e sapore.

E perché la scatola è quadrata?

cartone pizzaAllo stesso tempo, un’altra delle domande più comuni relative alla pizza è “se la pizza è rotonda, perché allora il cartone che la contiene è quadrato?”. Ci sono due motivi fondati:

  • È difficile creare una scatola rotonda

Tutti i produttori di scatole e imballaggi hanno macchine per realizzare la scatola rotonda, ma questo richiede più tempo, costi e lavoro. Perché una scatola quadrata può essere costituita da un singolo foglio di cartone. Una scatola rotonda richiederebbe due coperchi separati, quello inferiore sarebbe attaccato alla pizza e le scatole vuote occuperebbero più spazio.

I costi di retrofit dell’auto che produce le scatole per la pizza sono costose e i produttori di pizza non vedono alcun motivo per investire così tanti soldi nella produzione di una scatola solo per trasportare una pizza. Le scatole quadrate le rendono anche più facili da riporre perché sono più stabili rispetto a quelle rotonde.

  • Lo spazio all’interno delle scatole e le proprietà del contenitore

Generalmente le scatole quadrate sono più facili da immagazzinare e imballare e occupano meno spazio. Inoltre bisogna ricordare che le pizze, soprattutto quelle artigianali, non sono mai perfettamente rotonde quindi nel caso di una scatola rotonda potrebbe accadere di non riuscire a farla entrare. Deve essere in grado anche di assorbire umidità, compostabile e riciclabile e avere dei fori laterali che permettano alla pizza di sfiatare il calore.

Curiosità sulla pizza:

  • Nel 1830 a Napoli aprì la prima pizzeria al mondo, si chiama Antica Pizzeria Port’Alba, e funziona ancora oggi;
  • Negli Stati Uniti vengono consumate circa 350 fette di pizza al secondo;
  • Più di 5 miliardi di pizze vengono vendute in tutto il mondo ogni anno;
  • La pizza più cara del mondo
    Pizza Luigi XIII, la più cara del mondo

    La pizza più cara del mondo è dello chef Renato Viola e il prezzo di partenza in Italia è di 8.300 euro, a New York il costo arriva anche a 15mila euro. Come ingredienti principali ha tre tipi di caviale, gamberoni rossi di Acciaroli, aragosta di Palinuro e cicala del Mediterraneo. Il tocco magico? Due gocce di cognac Luigi XIII Remy Martin;

  • Nel 2001, l’Agenzia Spaziale Russa è stata pagata oltre un milione di dollari per consegnare una pizza alla Stazione Spaziale Internazionale. Il cosmonauta russo Yuri Usachov ha avuto l’onore di essere la prima persona a ricevere una pizza mentre si trovava nello spazio;
  • In Corea del Nord, la prima pizzeria è stata aperta solo nel 2009. Kim Jong-il è un fan del piatto originario dell’Italia;
  • La prima pizza surgelata è apparsa negli anni ’50 negli Stati Uniti d’America;
  • In India la pizza più ricercata non ha la mozzarella, ma il formaggio tofu..

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità