25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Perché le arance vengono vendute in sacchetti di rete rossa?

Consumare regolarmente frutta fresca contribuisce alla nostra salute e ad un’alimentazione corretta ed equilibrata. Innanzitutto perché così assumiamo le vitamine, i minerali e le fibre di cui abbiamo bisogno, affinché il nostro corpo funzioni in parametri ottimali. Tra i prodotti immancabili nella nostra lista della spesa senza dubbio sono presenti le arance. Queste sono deliziose e ricche di vitamina C. A volte questi frutti vengono venduti in sacchetti di rete rossa, per molti sarà una coincidenza, ma non è affatto così.

Il motivo per cui vengono utilizzati i sacchetti rossi

In realtà le arance vendute dentro ai sacchetti di rete rossa sono una tattica di marketing. Sebbene possiamo vedere abbastanza bene il colore del frutto attraverso la rete, le borse a maglie rosse, in realtà, rendono le arance più arancioni.

Perché diciamo questo? Ebbene, sembra che la rete rossa agli occhi del cliente faccia apparire più intensa la tonalità aranciata del frutto. Più precisamente, attraverso la rete rossa, le arance sembrano più mature e gli acquirenti le troveranno molto più attraenti. Allo stesso tempo, questo è anche il motivo per cui le reti dei limoni sono verdi o gialle, perché poi appariranno di un giallo più intenso.

A questa conclusione è giunto Satyendra Singh, un professore dell’Università di Winnipeg, in Canada, che ha pubblicato il suo studio “L’Impatto del colore nel marketing”. Tramite questa ricerca, l’esperto ricorda che le persone decidono entro 90 secondi dalle interazioni iniziali con persone o prodotti e circa il 62-90 percento della valutazione si basa solo sui colori.

succo
Spremuta di arance

Curiosità sulle arance

  • I frutti più raccolti al mondo sono le arance e, a livello globale, il Brasile è il più grande produttore di arance;
  • Alcune persone usano la buccia d’arancia grattugiata per tenere lontani i parassiti da frutta e verdura nei loro giardini;
  • Sembra che il primo a portare le arance in America sia stato il famoso navigatore, Cristoforo Colombo, e questo sarebbe successo nel suo secondo viaggio;
  • Se si vuole ottenere più succo quando si spreme un’arancia, il frutto dovrebbe essere caldo per tanto il consiglio è quello di strofinarlo leggermente tra i palmi delle mani;
  • Circa l’85% delle arance raccolte a livello globale viene utilizzato per ottenere il succo.
  • In tutto il mondo ci sono circa 600 diversi tipi di arance;
  • Si pensa che la maggior parte della vitamina C si trovi nel succo d’arancia, che invece ne contiene solo il 25%. La vera ricchezza, di vitamine e di tutte le proprietà benefiche, si trova nell’albedo cioè nella parte bianca e spugnosa, che la maggior parte delle volte viene buttata via;
  • Le arance sono state coltivate per la prima volta in Asia, precisamente in Cina, più di sei millenni fa. Successivamente raggiunsero il continente africano e l’Europa, e molti anni dopo l’America;
  • Nella mitologia greca, le arance appaiono come “mele d’oro”, che Ercole avrebbe rubato dal Giardino delle Esperidi.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità