24.4 C
New York
giovedì, Giugno 13, 2024

Buy now

Perché si chiamano M&M’s?

Le caramelle M&M’s sono conosciute in tutto il mondo. Tuttavia, sebbene milioni di persone le apprezzino ogni giorno, poche persone sanno da dove viene il nome delle caramelle colorate. Da cosa derivano le due “M” e perché si chiamano M&M’s?

Perché si chiamano M&M’s?

caramelle-mms

Gli M&M’s furono lanciati per la prima volta negli Stati Uniti nel 1941. Da allora, hanno avuto un forte impatto sulla cultura popolare americana. Dagli snack per i soldati della Seconda Guerra Mondiale, alla presenza a bordo di alcune missioni spaziali della NASA, le caramelle colorate sono diventate il prodotto emblematico della Mars Wrigley Confectionery.

A quanto pare il raddoppio della lettera “M” nel nome delle caramelle deriva da Mars & Murrie, i nomi dei due creatori. Secondo i media negli Stati Uniti, l’idea per le famose caramelle è venuta a Forrest Mars durante la guerra civile spagnola a cui ha partecipato come soldato.

Forrest Mars ha visto con i suoi occhi come i soldati spagnoli mangiavano piccole perline di cioccolato avvolte in un guscio di zucchero duro, che impediva lo scioglimento. In un’epoca in cui le vendite di cioccolato erano in calo durante i mesi estivi a causa della mancanza di aria condizionata, Mars era entusiasta della prospettiva di sviluppare un prodotto in grado di resistere allo scioglimento ad alte temperature. 

Dopo che Mars ha avuto l’idea delle caramelle, Bruce Murrie ha inventato il cioccolato che suo padre, Hershey, stava producendo su scala nazionale. Così, dopo pochi mesi e idee messe su carta, le famose caramelle M&M sono apparse sul mercato degli Stati Uniti d’America. Era il 1941. Otto anni dopo, Mars acquistò la quota del 20% di Murrie per 1 milione di dollari e assunse il pieno controllo dell’azienda. Originariamente venivano venduti in tubi di cartone, gli M&M erano rivestiti con un rivestimento marrone, rosso, arancione, giallo, verde o viola.

produzione dei cioccolatini M&M's

Dopo che gli USA entrarono nella Seconda Guerra Mondiale, le caramelle furono vendute esclusivamente all’esercito, essendo incluse nelle razioni dei soldati americani. Poco dopo la fine della guerra invece, le caramelle furono messe a disposizione del grande pubblico. La confezione marrone, in uso ancora oggi, fu introdotta nel 1948. Due anni dopo, le caramelle iniziarono a essere stampate con una “m” nera (diventata bianca nel 1954) e i clienti lo incoraggiarono a “Cercare la M su ogni caramella” per assicurarsi che stavano mangiando quelle originali.

Curiosità sulle caramelle M&M

  • Più di 2 miliardi di caramelle M&M’s vengono prodotte ogni giorno negli Stati Uniti d’America. Circa 4 milioni di unità al minuto, circa 69.000 al secondo;
  • In origine le caramelle avevano i cinque colori: rosso, arancione, giallo, verde e viola, ma non avevano il logo M sul retro;
  • Le mascotte dei cioccolatini sono apparsi per la prima volta nelle pubblicità televisive nel 1995;
  • Si dice che Mars non abbia mai assaggiato le caramelle alle arachidi perché era allergico alle… arachidi;
  • Gli M&M furono le prime caramelle ad andare nello spazio, su richiesta dell’equipaggio della prima navetta spaziale della NASA, la Columbia, nel 1981. Per commemorare il lancio dell’ultima navetta spaziale della NASA nel 2011, Mars ha persino realizzato M&M in edizione speciale solo per il volo, decorandole con immagini della navetta Atlantis, la frase “3, 2, 1 … Rise!” e data di uscita: 8 luglio 2011;
  • Esistono o sono esistite M&M’s al cioccolato fondente, al cioccolato bianco, al riso soffiato, al cioccolato alla menta, alle mandorle, al cioccolato all’arancia, al cocco, al burro di arachidi, alla vaniglia;
  • La politica dell’azienda Mars è che i suoi consumatori non abusano delle caramelle. In molte delle campagne svolte a livello nazionale, Mars, insieme a Nestlé, ha criticato l’eccessivo consumo di zucchero.
Mascotte M&M's
Mascotte M&M’s

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità