25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Qual è il più antico whisky del mondo?

La parola Whisky deriva dal gaelico e significa “acqua di vita”, mentre la paternità di questo famosissimo distillato è contesa da sempre da Irlanda e Scozia. La prima testimonianza del whisky risale agli Annali di Clonmacnoise (Irlanda), dove nel 1405 si racconta di un chieftain della zona morì per intossicazione dovuta alla bevanda. In Scozia, il whisky viene fatto sulla base dell’orzo, in Irlanda, la segale viene aggiunta anche all’orzo. Negli Stati Uniti e in Canada invece, il whisky viene fatto con il mais. Ogni parte del mondo ha le proprie abitudini, ma qual è il più antico whisky e quanto cosa una bottiglia?

Il whisky più antico del mondo costa quanto una casa

Nel febbraio 2022 venne presentata la bottiglia di whisky più antica del mondo. La famosissima distilleria scozzese, The Macallan, ha presentato uno Scotch whisky invecchiato 81 anni. Chiamata The Reach, la bottiglia è tra le più costose di tutti i tempi. Questo whisky venne distillato nel 1940, durante la Seconda Guerra Mondiale, e conservato in una botte appositamente progettata. Il Reach è prodotto in edizione limitata, con solo 288 decanter disponibili in tutto il mondo. Il prezzo di un tale decanter è di $ 125.000.

Whisky-più-antico-del-mondo
The Macallan

Presentazione della bottiglia

“The Reach” è una testimonianza della cura e dell’impegno per l’eccellenza che ha guidato “The Macallan” sin dalla sua fondazione nel 1824. Il Reach è presentato in un caraffa squisitamente creata in vetro soffiato, posizionata su una scultura in bronzo a tre mani. Ogni mano rappresenta diversi personaggi della storia dell’azienda. Una mano commemora i lavoratori della distilleria del 1940 che hanno creato lo spirito più di otto decenni fa. Un’altra è la mano dell’ex presidente, Allan Shiach, il cui nonno gestiva l’azienda quando questa straordinaria bevanda è stata prodotta per la prima volta. La terza mano rappresenta il maestro produttore di whisky contemporaneo Kirsteen Campbell, che ha accuratamente selezionato la botte del 1940 utilizzata per creare The Reach.

La scultrice Saskia Robinson ha prodotto innumerevoli disegni da ogni prospettiva per creare la scultura. I dettagli delle vene, delle unghie e la pelle sono registrati con straordinaria precisione nella fusione in bronzo. Lo scintillio del metallo contrasta magnificamente con il whisky ambrato scuro. La superficie della caraffa di vetro presenta sottili rientranze che corrispondono alle stampe delle mani di bronzo che la sostengono, mentre una scatola di legno, fatta di un olmo caduto che si ritiene sia stato nella tenuta di Macallan nel 1940, ospita il decanter.

“È un onore presentarvi The Reach. Creata in un periodo turbolento nel mondo, questa straordinaria espressione presenta la storia, l’ingegno e l’inconfondibile forza di carattere di The Macallan. Produrre The Reach è stato davvero uno sforzo collettivo. È anche un tributo alle persone che hanno prodotto questo prezioso whisky e al loro spirito duraturo, che non è mai andato via “, ha detto Campbell.

“La sua tonalità auburn è la prima indicazione della profondità di questo straordinario whisky. Fornisce note di cioccolato fondente e cannella, con conseguente caramello di melassa, zenzero cristallizzato e ananas carbonizzato, prima di lasciare spazio per un finale intensamente ricco, dolce e affumicato “, ha aggiunto il maestro.

The Reach’ è un anno più vecchio di The Glenlivet” di 80 anni (imbottigliato anch’esso nel 1940) che è stato dichiarato il più antico whisky single malt di tutti i te

 

Whisky-più-antico-del-mondo
Presentazione whisky The Reach

I 3 migliori marchi di whisky

Quando si parla di liquore, il whisky va al primo posto . Sempre più bar hanno whisky di qualità con un prezzo adeguato. In molti casi, l’alto costo che si deve pagare per il whisky è giustificato. L’intero processo di distillazione della bevanda e il tempo concesso per l’invecchiamento sono processi che mirano a ridurre il sapore aspro associato all’alcool. Gli assortimenti che hanno un’età avanzata hanno nella composizione del gusto un aroma associato al legno della botte, che gli conferisce un’aura unica. Tra i migliori marchi di whisky abbiamo:

  • Macallan: Considerato il migliore whisky, viene portato alla perfezione lasciando maturare le bottiglie per 12 o 18 anni. La “Sherry Oak CaskCollection” è il prodotto per eccellenza del marchio e una bottiglia può superare i 500 dollari;
  • Glen Moray: La distilleria situata in Scozia produce whisky da oltre 120 anni. Il loro prodotto è fruttato, floreale e perfetto per una persona che sa cosa significa una bevanda di qualità;
  • Johnnie Walker: Questo è uno dei marchi più popolari sul mercato. La distilleria produce whisky di qualità dal 1820 ed è diventata uno dei marchi più rinomati del settore. Tra i vari tipi di whisky Johnnie Walker: Blue Label, Red Label, Black Label.

Quanti tipi di whisky esistono?

È importante conoscere i tipi di bevande prima che vengano consumate. In totale esistono 7 tipi di whisky, ognuno unico nel suo sapore inconfondibile.

  1. Il Bourbon.
  2. Tennessee
  3. Il Rey
  4. L’Irish
  5. Lo scotch
  6. Il whisky giapponese
  7. Il whisky canadese

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità