20.9 C
New York
venerdì, Luglio 19, 2024

Buy now

Qual è il punto più profondo della Terra?

Ti sei mai chiesto quale sia il punto più profondo della Terra? Ebbene, possiamo dirti che si trova a quasi 11 chilometri dalla superficie ed è conosciuto come Abisso Challenger nella Fossa delle Marianne. Ecco i segreti insospettabili nascosti in questa fossa estremamente profonda a forma di mezzaluna..

Il punto più profondo dell’oceano

Il punto più profondo della Terra si trova nellOceano Pacifico ed è una depressione di 10.920 metri sotto il livello del mare, nota come Abisso Challenger, all’estremità meridionale della Fossa delle Marianne (vicino alle Isole Marianne). Vista dall’alto la fossa ha la forma di un arco lungo circa 2500 km e si trova in corrispondenza tra le placche tettoniche del Pacifico e delle Filippine. Le prime misurazioni della profondità nella Fossa delle Marianne furono effettuate dall’HMS Challenger, la nave oceanografica utilizzata dalla Royal Navy del Regno Unito nel 1875.

Se dovessimo collocare l’Everest in fondo all’ Abisso Challenger, sarebbe comunque più alto della montagna più alta della Terra (che ha un’altitudine di 8.849 metri sul livello del mare), il che significa che la sua cima sarebbe ancora di oltre 1,6 chilometri sott’acqua .

Lanciarsi nell’abisso

Fossa delle Marine
Localizzazione della fossa delle Marianne

A causa della sua profondità, non è stato possibile effettuare molte discese nell’Abisso Challenger. Ci sono state diverse missioni scientifiche ed esplorative nella Fossa delle Marianne, ma le enormi pressioni coinvolte rendono quest’area un luogo difficile e pericoloso sia per gli umani che per i robot. Le prime persone ad esplorare questa remota parte dell’oceano furono il tenente americano Don Walsh e il medico svizzero Jacques Piccard nel 1960. Usando il batiscafo Trieste per la ricerca oceanografica della Marina americana, scesero a circa 10.000 metri. Il viaggio di Trieste durò quasi cinque ore e il ritorno in superficie durò tre ore e 15 minuti.

È riuscito a rimanere sul fondo dell’oceano solo per circa 20 minuti perché l’estrema pressione ha causato una crepa in una delle finestre. Il suo arrivo ha sollevato troppa polvere dal fondo del mare per scattare foto, quindi è stata più una pietra miliare simbolica che reale. Un altro importante tentativo di scendere nell’Abisso è stato effettuato nel novembre 2020 dal sottomarino cinese Fendouzhe, che raggiunse i 10.909 metri stabilendo così un nuovo record di profondità.

Il pozzo più profondo della Terra

“In Murmansk, in Russia, se sai dove cercare, troverai una piccola collezione di rottami metallici e cemento. Il che non è molto interessante. Ma se guardi bene e più da vicino tra le macerie, noterai un grosso disco arrugginito fissato al suolo. Questo non è solamente un vecchio disco ma il cappuccio saldato di un pozzo trivellato a 12 km di profondità nella crosta terreste”, scrive ScienceAlert

Kola, il punto più profondo della Terra scavato dagli umani
Il coperchio del pozzo dopo l’abbandono del sito

I 12 km di profondità, sono più profondi del punto più profondo dell’oceano. Questo è il buco più profondo mai scavato sul nostro pianeta. Si chiama Kola SuperDeep. Ora circondato da rovine, il pozzo di Kola era un progetto avviato dall’Unione Sovietica negli anni ’70 per indagare sulla crosta terrestre. Ci sono voluti oltre vent’anni per completarne la realizzazione.

Ma cosa hanno davvero imparato i scienziati da questo duro lavoro? Innanzitutto che nella crosta terrestre ci sono 12 km di acqua, cosa che non avrebbero creduto possibile se non avessero visto con i loro occhi, inoltre ad una profondità di 7 km hanno trovato fossili microscopici e avuto accesso a rocce di 2,7 miliardi di anni. Pensate che gli scienziati rinunciarono a oltrepassare i 12 mila metri perché a quella profondità la temperatura della terra era di circa 180 gradi Celsius. Quasi il doppio del calore che si aspettavano di trovare i ricercatori.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità