24.4 C
New York
giovedì, Giugno 13, 2024

Buy now

Quali sono i Paesi dell’area Schengen?

L’area Schengen disegna uno spazio di libera circolazione delle persone. Il principio della libera circolazione delle persone (articolo 3 TUE) implica che qualsiasi persona fisica (cittadino dell’UE o di un paese terzo), una volta entrata nel territorio di uno degli Stati membri, possa attraversare le frontiere di altri paesi senza essere soggetta a controlli. In particolare, che si tratti di una strada a piedi, in auto, in treno, in aereo, non ci sono controlli per le persone che viaggiano tra due paesi Schengen.

L’area Schengen vista in tre date

area SchengenQuest’area di libera circolazione, senza frontiere, all’interno dell’Unione europea è diventata realtà solo nel 1995. La nuova visione dell’Europa nasce il 14 giugno 1985, dopo essere stato firmato il cosiddetto accordo “Schengen” dal nome del piccolo villaggio lussemburghese in cui si è svolta la manifestazione. Firmato tra 5 paesi dell’Unione economica – Francia, Germania, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi – questo accordo politico prevede la graduale abolizione dei controlli alle frontiere comuni.

Passano gli anni e a questa zona franca si aggiunsero l’Italia nel 1990, la Spagna e il Portogallo nel 1991, la Grecia nel 1992, l’ Austria nel 1995, Svezia, Finlandia e Danimarca nel 1996. Contemporaneamente Islanda e Norvegia, che non fanno parte del dell’Unione Europea, anche loro in seguito divennero parti della Convenzione.

Nel 1995 entrano in vigore gli accordi di Schengen. e due anni dopo, nel 1997 viene firmato il trattato di Amsterdam, che prevede l’integrazione degli accordi di Schengen, della convenzione di applicazione e delle norme che ne derivano nel diritto dell’Unione europea. Fino ad allora, i trattati e i regolamenti di Schengen furono attuati autonomamente.

Cosa significa spazio libero comunitario?

Dalla loro entrata in vigore nel 1995, gli accordi di Schengen hanno conquistato nuovi Stati sul continente europeo. Le frontiere dello spazio Schengen si sono notevolmente ampliate, raggiungendo 26 membri il 19 dicembre 2011 con l’aderenza del Liechtenstein.

Naturalmente, questi 26 paesi membri dello spazio Schengen hanno abolito le loro frontiere interne per facilitare la circolazione di merci e persone, ma hanno una forte frontiera esterna comune. Questa frontiera esterna è soggetta a controlli armonizzati e rafforzati sui viaggi internazionali.

Schengen Paesi
Paesi che fanno parte dell’area Schengen

Secondo i dati ufficiali, ogni giorno circa 3,5 milioni di persone attraversano una frontiera interna dell’Unione Europea. Va notato, tuttavia, che la libera circolazione può, in pratica, implicare diritti mutati per diverse categorie di persone, dai turisti alle famiglie. Tutti i cittadini dell’UE possono soggiornare in un altro stato membro come turisti per un massimo di tre mesi con un passaporto o una carta d’identità validi. Possono anche lavorare e vivere in un altro Stato membro con il diritto di essere trattati allo stesso modo dei cittadini di quel paese. Gli imprenditori beneficiano della libertà di stabilimento nello stato che scelgono e gli studenti hanno il diritto di studiare in qualsiasi stato membro, secondo il sito web europarl.europa.eu .

I principali vantaggi degli Stati membri Schengen

Esistono diversi vantaggi, difatti con la circolazione delle persone e delle merci più fluida, il turismo e il commercio sono stimolati. Secondo il consilium.europa.eu, lo spazio Schengen apporta notevoli benefici economici a tutti i cittadini e le imprese degli Stati partecipanti. Essa è destinata ad essere la pietra angolare dell’Unione europea e del mercato unico nel suo complesso.

Inoltre, le nuove forme di cooperazione introdotte per compensare eventuali rischi di carenze di sicurezza derivanti dall’abolizione dei controlli alle frontiere interne rappresentano un enorme vantaggio nella lotta contro il terrorismo e le forme gravi di criminalità organizzata, compresa la tratta di esseri umani e la migrazione clandestina.

Elenco completo degli Stati membri dello spazio Schengen:

  • Austria
  • Belgio
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Grecia
  • Ungheria
  • Islanda
  • Italia
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Norvegia
  • Polonia
  • Portogallo
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svezia
  • Svizzera
  • Liechtenstein

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità