25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Com’è nato lo slogan della Nike “Just Do It”?

Dietro ad ogni grande marchio, esiste uno slogan, come nel caso della Nike  “Just Do It”, “Fallo e Basta”. Ideato nel 1988 è diventato fin da subito un grande capolavoro di marketing tanto da diventare immediatamente un marchio registrato. Accompagnato dal noto logo Nike, appare su borse, T-shirt, tute e cartelloni pubblicitari in tutto il mondo. Ma qual è la storia dietro questo slogan?

Com’è nato lo slogan “Just Do It”?

Può sembrare difficile da credere, ma uno degli slogan di marketing più noti di tutti i tempi “Just Do It” è stato ispirato dalle ultime parole di un serial killer, Gary Gilmore. 

Gilmore, è nato nel 1940 a McCamey, nella città di Texas. Il padre era alcolizzato e spesso lo picchiava. Fin dal liceo, l’uomo fece una serie di piccoli furti e nel 1962 venne arrestato per rapina a mano armata condannandolo a quindici anni. Lo psicologo del carcere gli diagnosticò una personalità «antisociale» e venne messo in libertà condizionata ma solamente un anno dopo nel 1977 venne condannato a morte dopo aver ucciso un dipendente di una stazione di servizio e un direttore di un motel dello Utah l’anno prima. L’uomo aveva scelto la fucilazione.

Lo scrittore Norman Mailer scrisse nel suo romanzo vincitore del Premio Pulitzer “The Executioner’s Song” (Il canto del boia) nel 1979 che poco prima della sua esecuzione, venne chiesto all’uomo se avesse qualcosa da dire, “Let’s Do It” ovvero “Avanti, facciamolo”, avrebbe detto Gilmore.

Just-Do-It
Gary Gilmore

La storia è stata dimenticata, ma le sue parole sono ancora vivide

Sebbene la sua storia con il passare degli anni è stata dimenticata da quasi tutti, la frase è rimasta impressa nella mente di Dan Wieden, manager della divisione marketing di Nike.

Decise però di cambiarla per darle un suono più armonioso da “Let’s do it” a “Just Do It”. Così nel 1988, il creatore propose la sua idea come slogan all’azienda. Forse questa non è esattamente l’eredità del marchio che Nike avrebbe idealmente scelto, ma a quel tempo tali aspetti erano in gran parte irrilevanti, dal momento che nessuno era convinto che lo slogan fosse necessario, tanto meno che avrebbe avuto tutto questo successo.

A quel tempo, Nike stava ancora cercando di superare Reebok e diventare la più grande azienda di scarpe sportive .

“Stavo cercando di trovare qualcosa che si adattasse a tutti i nostri clienti, dalle donne che hanno iniziato a fare jogging per tenersi in forma, agli atleti di livello mondiale. All’improvviso mi vennero in mente le parole di Gilmore” ha detto Wieden.

Primo spot pubblicitario “Just Do It”

Nike ha reso pubblico lo slogan “Just Do It” in uno spot pubblicitario del 1988. Nel video viene mostrato l’ottantenne Walt Stack, mentre corre a petto nudo all’alba sul Golden Gate di San Francisco, salutando gli automobilisti. In sottofondo si sente la sua voce:

“Corro per diciassette miglia al giorno, ogni mattina. La gente mi chiede come faccio a non battere i denti, d’inverno. Li lascio nell’armadietto”.

Nel corso del tempo, altre star professioniste, come Michael Jordan, Bo Jackson, Ric Munoz, Roger Federer o Wayne Rooney sono apparsi nelle campagne Nike. Più recentemente, nel 2018 per il 30° anniversario della campagna anche il difensore Colin Kaepernick come simbolo della protesta dei giocatori della Nfl, contro gli abusi della polizia nei confronti degli afroamericani. 

Spot-Nike-Just-Do-It
Colin Kaepernick, nello spot Nike

Ancora oggi “Just do It”, rimane lo slogan indiscusso dell’azienda, una frase che è diventata più di un semplice slogan, una fonte d’ispirazione per gli sportivi e per le loro performance: peccato solo che, la frase che li ispira e che li motiva sia quella di un serial killer pluriomicida condannato a morte.

 

 

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità