25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Di cosa sono fatte le caramelle gommose?

Sono tra le preferite dai bambini e i più golosi non vi rinunciano nemmeno da grandi, ma avete mai pensato cosa contengono e come vengono fatte? Se parliamo di caramelle gommose come i delfini, gli orsetti, i coccodrilli e qualsiasi altra forma di innumerevoli colori, non si può far altro che pensare alla gelatina, una sostanza inodore, insapore contenuta in moltissime caramelle, ma siete sicuri di sapere esattamente di cosa si tratta? Questo ingrediente, ampiamente utilizzato, è ottenuto dalla bollitura di alcuni tessuti animali come cartilagini, tendini, carne e ossa di suini, bovini e in certi casi pesci.

Di cosa sono fatte le caramelle gommose?

orsetti gommosi
Caramelle gommose

Le caramelle gommose dalle innumerevoli forme, attraenti per i bambini, sono apparse in Germania nel 1922, prodotte dall’azienda Haribo. Di norma gli ingredienti che si trovano nella composizione delle caramelle sono i seguenti: sciroppo di glucosio, zucchero, sciroppo di zucchero invertito, destrosio, fruttosio, acqua, concentrato di frutta e piante, estratto di sambuco, succo d’arancia, concentrato di succo di carota nera, mela fatta da concentrato, vitamine aggiunte, concentrato di ibisco e carota, estratto di radice di curcuma, gelatina, gelatina di maiale, gelatina di manzo, pectine, olio di cocco vegetale, olio di palma vegetale, olio di karitè, amido di mais, amido di frumento, sostanze aromatizzanti, farina di frumento, verdura cera, aromi e additivi.

Di cosa è fatta la gelatina?

gelatina
Gelatina

Nonostante esista anche la versione vegetale ottenuta da un’alga rossa, i produttori utilizzano ampiamente la gelatina di origine animale perché ha una consistenza migliore. Questa è una versione elaborata di una proteina chiamata collagene, che si trova in molti animali, compreso l’uomo. Il collagene rappresenta quasi un terzo di tutte le proteine del corpo umano. È una grande molecola fibrosa che rende la pelle, le ossa e la cartilagine forte e alquanto elastiche. Con l’avanzare dell’età, il corpo ne produce sempre meno, ecco perché molte persone usano creme al collagene per mantenere l’elasticità della pelle.

La gelatina che si trova nelle caramelle gommose proviene dal collagene ottenuto dalle ossa, dai zoccoli e dai tendini di bovini e suini, ma anche dalla cartilagine dei pesci. Per produrre le caramelle, i produttori schiacciano queste parti e le pretrattano con alcune sostanze acide per abbattere le strutture cellulari ed estrarre il collagene più facilmente. Dopo questo trattamento, la miscela viene bollita a 140 gradi e proprio durante questo processo, la molecola di collagene finisce per rompersi parzialmente e il prodotto finale è la gelatina. Questa viene estratta facilmente man mano che sale in superficie, formando una pellicola dopo che la miscela si è raffreddata.

caramelle

La gelatina è un prodotto commestibile in quanto ottenuto da proteine animali. Viene utilizzata per preparare un’ampia varietà di dolci, ma la troviamo anche in medicinali, vitamine, cosmetici e conserve. Sebbene la produzione di gelatina risulti un processo davvero barbaro, bisogna ammettere che questa fa bene all’uomo. Contiene 18 aminoacidi essenziali che aiutano a ricostruire le ossa, i legamenti e i tendini. Al contrario le caramelle gommose, non vengono considerate alimenti sani a causa dell’alto contenuto di zuccheri e dal fatto che si attacchino ai nostri denti, causando innumerevoli carie.

Ad oggi la maggior parte della gelatina animale (circa l’80%) prodotta in Europa deriva dalla cotenna di maiale, 15% di derivazione bovina e solamente 5% proveniente dalle ossa di maiali o dal pesce. Spesso la gelatina appare sull’etichetta delle caramelle gommose ma non sempre viene esplicitata la sua origine animale. Questo aspetto non dovrebbe essere sottovalutato particolarmente da chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana o le persone di origine ebraica e islamica in quanto la loro religione vieta il consumo di carne e derivanti dal maiale.

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità