25.6 C
New York
domenica, Giugno 23, 2024

Buy now

Perché alcune persone sono stonate?

Quante volte hai pensato che non hai speranza di poter cantare? Forse perché non sei nato con questo meraviglioso dono… Da molte persone, infatti, spesso sentiamo dire: “Meglio non sentirmi cantare… ” o ancora “Sono stonato/a come una campana…“. Se ti riconosci in queste affermazioni o hai rinunciato al piacere di cantare per questi motivi, questa piccola curiosità è rivolta a te! E ne rimarrai sorpreso/a…Perché alcune persone sono stonate?

Nessuno nasce stonato. O, meglio ancora, non tutti sanno come intonare la voce.
Tutti, con un po’ di volontà e impegno, hanno la possibilità di diventare intonati.

A meno che non si abbiano limiti fisici o uditivi, infatti, è possibile allenare quello che comunemente chiamiamo l’orecchio musicale e, quindi, è possibile diventare intoccati. È quindi necessario solo istruzioni chiare su come allenarsi.

Mancanze e allenamento

Ciò che di sbagliato si tende a pensare, è che ciò che manca, prima di tutto, sia l’allenamento della voce… Invece quello che manca veramente, è l’ASCOLTO!
Quello che chiamiamo “orecchio”, infatti, non è altro che memoria uditiva, cioè capacità di sentire un suono e di riprodurlo con la voce, in modo naturale.

Per alcune persone, l’intonazione fallisce semplicemente perché il cervello non è in grado di coordinare bene ciò che l’orecchio sente, con ciò che le corde vocali fanno. In parole povere, non sei in grado di cantare ciò che ascolti!

I casi di persone “gravemente stonate” sono molto rari: solo il 4% della popolazione è affetto da amusia, cioè l’incapacità di riconoscere e ripetere una musica. Gli “stonati” comuni, invece, sono in grado di riconoscere un suono, ma hanno difficoltà a riprodurlo correttamente con la voce, poiché hanno un problema legato alla laringe.
In pratica, il cervello non può coordinare le zone uditive con le zone motorie. Ma è solo una questione di allenamento.

Con l’esercizio e la tecnica, puoi “educare” la laringe… Un po’ come se fosse un muscolo indebolito, che viene rafforzato con la ginnastica.

Esercizi per migliorare l’intonazione

Prima di tutto, procurarsi uno strumento sintonizzato (pianoforte, tastiera midi, chitarra, ecc.). Se ciò non fosse possibile, esistono delle App. per smartphone, scaricabili comodamente, che riproducono musica e tastiere virtuali.

La prima preoccupazione, deve essere quella di conoscere e riconoscere la propria voce. Di solito non siamo abituati ad ascoltarci. Quindi, come facciamo a prendere coscienza del nostro suono? Semplice: registrando la nostra voce! Basta avere un telefono con la funzione di registratore.
È possibile registrarsi, cercando di cantare una piccola parte di una canzone semplice, o cercando di cantare una nota, dopo averla suonata con lo strumento. A questo punto, ascolta di nuovo.

A tal proposito, è anche molto utile frequentare i cori amatoriali, dove è più facile abituarsi a riconoscere il suono e modulare il respiro e la fonazione. Una prova di ciò, è che nel nord Europa, dove il canto corale è praticato in tutte le scuole, quasi nessuno è stonato.

In breve, il canto è come lo sport: i campioni sono rari, ma con una corretta impostazione e con l’esercizio, tutti riescono a raggiungere livelli accettabili in qualsiasi disciplina.

Grazie per aver letto con noi “Perché alcune persone sono stonate?”

curiosità correlate

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime curiosità